FrenchGermanItalian

2020: spese per l’aiuto sociale poco toccate dalla pandemia di COVID-19

- Google NEWS -

Aiuto sociale in senso lato: statistica finanziaria 2020 e inventario 2021.

Nel 2020 sono stati spesi 8,7 miliardi di franchi per prestazioni legate al bisogno dell’aiuto sociale in senso lato. In Svizzera, 815 805 persone, pari al 9,5% della popolazione residente permanente hanno percepito almeno una di queste prestazioni sociali legate al bisogno. Sempre nel 2020, le spese per l’aiuto sociale in senso lato sono aumentate dell’1,8%, registrando una crescita pressoché analoga a quella dell’anno precedente (+1,9%). Ne consegue che, da questo punto di vista la pandemia di COVID-19 non ha avuto un impatto diretto sulle spese per l’aiuto sociale. Questo è quanto emerge dai nuovi dati della statistica svizzera dell’aiuto sociale realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Nel 2020 Confederazione, Cantoni e Comuni hanno devoluto circa 8,7 miliardi di franchi per le prestazioni di aiuto sociale finanziario e per quelle ad esso anteposte; il 60,7% di questi (5,4 mia. fr.) è stato destinato alle prestazioni complementari all’AVS e all’AI e un altro terzo scarso all’aiuto sociale finanziario. Nel complesso, le rimanenti prestazioni dell’aiuto sociale in senso lato (aiuti per la vecchiaia e l’invalidità, aiuti ai disoccupati, aiuti familiari, anticipo degli alimenti e aiuti per l’alloggio) hanno costituito il 6,2% delle spese (540 mio. fr.). Fatta eccezione per gli anticipi degli alimenti, le prestazioni appartenenti a questo gruppo non sono versate in tutti i Cantoni. 

Leggero aumento delle spese per abitante

Le spese per l’aiuto sociale in senso lato relative alla popolazione si sono mantenute pressoché allo stesso livello di quelle dell’anno precedente. Nel 2019 le spese annue per le prestazioni di aiuto sociale in senso lato ammontavano ancora a 994 franchi in termini nominali per abitante (+1,1% rispetto al 2018), mentre nel 2020 sono salite a 1004 franchi (+1,0%).

Nuovo calo delle spese per l’aiuto sociale finanziario

Per la seconda volta consecutiva, nel 2020 le spese nette per l’aiuto sociale finanziario hanno segnato una leggera diminuzione rispetto all’anno precedente. Il calo è stato di 19 milioni di franchi in termini nominali, corrispondenti allo 0,7% del volume di spese netto di 2,8 miliardi di franchi. Questo calo è leggermente maggiore rispetto al periodo precedente, quando si era attestato a –0,5%. Nel 2020, il numero di persone che hanno beneficiato di un aiuto sociale finanziario è salito dello 0,2% rispetto all’anno precedente. Le spese annue nette medie per persona beneficiaria sono passate da 10 373 a 10 278 franchi, segnando un calo dello 0,9% in termini nominali. Nell’anno precedente l’aumento delle spese pro capite era stato dello 0,5%, parallelamente a un calo delle persone beneficiarie pari all’1,0%.
Nel 2020 le spese nette complessive per l’aiuto sociale finanziario erano di 2,8 miliardi di franchi, pari a una quota dell’1,4% del totale delle spese per tutte le prestazioni sociali, che, stando al Conto globale della sicurezza sociale (CGSS), ammontavano a 206 miliardi di franchi. Nell’anno precedente tale quota era leggermente più alta, attestandosi all’1,5%.

Aumento di circa 170 milioni di franchi delle spese per le prestazioni complementari

Nel 2020, la maggior crescita assoluta (+169 mio. fr.) delle prestazioni incluse nell’aiuto sociale in senso lato è stata osservata per le prestazioni complementari (+3,2%), seguite dagli aiuti per la vecchiaia e l’invalidità, che hanno registrato spese supplementari pari a 9 milioni di franchi (+5,0%). Per gli aiuti familiari e gli aiuti per l’alloggio è stato speso complessivamente circa un milione di franchi in più, mentre le spese per gli aiuti ai disoccupati e gli anticipi degli alimenti sono diminuiti di circa 7 milioni di franchi.

Stabile al 9,5% la proporzione di persone beneficiarie di aiuto sociale in senso lato sulla popolazione

Il numero di persone beneficiarie dell’aiuto sociale in senso lato è aumentato dello 0,4%, senza alcun influsso sulla loro proporzione rispetto al totale della popolazione, che resta invariata al 9,5. Essendo le spese aumentate più rapidamente rispetto al numero delle persone beneficiarie, ne consegue un aumento, in particolare dell’1,4%, delle spese annue medie per persona beneficiaria. Nell’anno precedente l’aumento, pari al +1,2%, era stato leggermente più basso. 

Impatto della pandemia

Nel complesso, nel 2020 le ripercussioni economiche negative della COVID-19 hanno avuto solo un lieve impatto diretto sull’aiuto sociale. Le diverse misure adottate dalla Confederazione e dai Cantoni sono infatti riuscite a contrastare l’impatto sociale delle restrizioni dovute alla pandemia. A titolo di esempio, due delle misure adottate sono state il prolungamento della durata massima del diritto all’indennità di disoccupazione e il versamento di indennità di perdita di guadagno . Inoltre, gli iter amministrativi per il versamento delle indennità per lavoro ridotto sono stati semplificati, la durata di percezione di tali indennità è stata prolungata e il gruppo di persone beneficiarie è stato ampliato. Infine diversi Cantoni e città hanno anche adottato misure e introdotto prestazioni di propria iniziativa. Nessuna di queste prestazioni ha tuttavia soddisfatto i criteri per essere inclusa nell’inventario che costituisce la base delle prestazioni considerate nella statistica , spesso per via del fatto che la prestazione non risultava legata al bisogno.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Farmacia Taverne: Farmaci e servizi a disposizione del pubblico

Una farmacia è nell’immaginario collettivo un luogo dove si va da malati, per trovare...

Virtual Viewer – Foto e video a 360° Gradi per immobiliare, hotel, commerciale o quello che desideri tu!

Implementatile Nei Migliori Sistemi Di Comunicazione SOLUZIONI INFORMATIVE IN RELATÀ AUMENTATA Rapido apprendimento degli utenti -...

Frubau – Se volete abbellire la vostra casa, sapete chi chiamare

Comprare un’abitazione e renderla immediatamente la casa dei vostri sogni, è molto dispendioso. Sappiamo...