SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il 20 gennaio 2021 il Consiglio federale ha adottato il rapporto sulla politica economica esterna 2020. Il rapporto di quest’anno si concentra sulle conseguenze della crisi COVID-19.

Nell’anno in esame l’economia esterna svizzera è stata influenzata dalle misure governative adottate a livello globale per contenere la pandemia di COVID-19. L’impatto di queste misure sull’economia mondiale e sul commercio internazionale suscita preoccupazione.

Nonostante la gravità della situazione, nel confronto internazionale la Svizzera ha finora gestito bene questa crisi dal punto di vista economico. Le misure adottate da Confederazione, Cantoni e Comuni a sostegno dell’economia interna hanno impedito un crollo ancora più massiccio. Anche in questa situazione straordinaria le catene del valore transfrontaliere, fondamentali per la Svizzera e il suo benessere, si sono dimostrate efficaci, tant’è che non si sono verificate penurie di approvvigionamento di lunga durata.

Di fronte a questa profonda crisi globale, si è potuto riscontrare quanto siano importanti per la Svizzera l’apertura dei mercati e il sistema commerciale internazionale basato su regole condivise. Tuttavia, le questioni della sicurezza dell’approvvigionamento, il ruolo e l’affidabilità delle catene del valore internazionali sono ormai oggetto di ampi dibattiti politici in tutto il mondo. I dubbi espressi sulla divisione internazionale del lavoro e sull’efficienza dei mercati aperti rispecchiano le tendenze a incoraggiare restrizioni al commercio internazionale, interventi di politica industriale e tentativi di riportare i processi produttivi transfrontalieri verso le economie nazionali o verso gruppi di società regionali.

In generale c’è motivo di temere che queste tendenze possano continuare ad affermarsi nel contesto internazionale. La crisi COVID-19, con la forte regressione dell’attività economica globale a cui si accompagna, potrebbe alimentare queste tendenze in molte regioni del mondo. Il Consiglio federale si impegna a fondo affinché le relazioni economiche internazionali, essenziali per la Svizzera, si mantengano solide anche in futuro, come è avvenuto nella situazione eccezionale dell’anno in esame.

L’intero rapporto e il capitolo introduttivo vengono pubblicati su Internet, anche in inglese.

RAPPORTO: https://www.newsd.admin.ch/newsd/message/attachments/64983.pdf