FrenchGermanItalian

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione in aumento dello 0,5% in novembre

- Google NEWS -

Nel novembre 2021 l’indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione è aumentato dello 0,5% rispetto al mese precedente, portandosi a 105,2 punti (dicembre 2020 = 100). Sono rincarati in particolare i prezzi dei prodotti petroliferi come pure quelli di petrolio greggio e gas naturale. Rispetto a novembre 2020, il livello dei prezzi dell’offerta totale dei prodotti indigeni e importati è aumentato del 5,8%. È quanto emerge dai risultati dell’Ufficio federale di statistica (UST).

L’aumento dell’indice dei prezzi alla produzione rispetto al mese precedente va ricondotto soprattutto ai prezzi più alti di prodotti in metalli non ferrosi e prodotti petroliferi. Sono in rialzo anche i prezzi di rottami di ferro, prodotti farmaceutici di base, prodotti in legno e gas, mentre sono in calo quelli dei preparati farmaceutici.

Rispetto a ottobre 2021, l’indice dei prezzi all’importazione ha registrato prezzi più alti soprattutto per petrolio greggio, gas naturale e prodotti petroliferi. Sono stati riscontrati prezzi in rialzo anche per prodotti chimici di base, articoli in materie plastiche, vetro e prodotti in vetro, altri prodotti chimici nonché carta e prodotti cartacei. Sono invece scesi i prezzi di prodotti farmaceutici, ferro grezzo, acciaio e agrumi.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

ALPIM SA: IL TUO TEAM PER LE OPERE DI MURATURA

La società ALPIM SA nasce dalla volontà di Aris, il quale, a seguito di...

CLASSIC CAR CORNER: QUANDO LA PASSIONE PER I VEICOLI D’EPOCA DIVENTA UN LAVORO

L’officina di riparazione di automobili CLASSIC CAR CORNER nasce dalla volontà di Dario Riva,...

La storia di un’impresa in costante crescita.. BIROLINI SA

La Birolini SA, nasce nel gennaio 1988 come impresa individuale, fondata da Birolini Giancarlo classe ‘67...