SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

L’Ufficio federale della cultura (UFC) concluderà un contratto di prestazioni per il periodo 2022–2025 con nove festival cinematografici. L’importo destinato ai festival d’importanza nazionale e internazionale ammonta a quattro milioni di franchi annui, pari a un aumento del 18 per cento per i prossimi quattro anni come previsto nel messaggio sulla cultura per il periodo 2021–2024.

11 festival si sono candidati a un bando di concorso pubblico per l’assegnazione di contributi strutturali. Le loro richieste sono state esaminate da cinque esperti ed esperte, tenendo conto dei criteri stabiliti nel bando di concorso:

  • unicità e qualità dei programmi
  • indipendenza, continuità e professionalità dell’organizzazione
  • richiamo nazionale e internazionale
  • strategia di sviluppo, digitalizzazione, utilizzo dei mezzi
  • promozione della creazione cinematografica svizzera
  • diversità e utilizzo sostenibile delle risorse

Sulla base delle valutazioni degli esperti e delle esperte l’UFC ha selezionato nove festival per i contributi strutturali, attribuendo un peso particolare al richiamo nazionale e internazionale, alla promozione della creazione cinematografica svizzera, all’approccio nei confronti della digitalizzazione e alle misure di promozione della diversità e della sostenibilità. Tutti e nove i festival erano già sostenuti dall’UFC.

L’UFC stipulerà un contratto di prestazioni per il periodo 2022 – 2025 con i seguenti festival:

Festival del Film di Locarno – CHF 1 730 000 annui

Visions du Réel, Nyon – CHF 570 000 annui

Solothurner Filmtage – CHF 460 000 annui

Zurich Film Festival – CHF 440 000 annui

Fantoche, Internationales Festival für Animationsfilm, Baden – CHF 170 000 annui

Festival International de Films de Fribourg – CHF 170 000 annui

Internationale Kurzfilmtage Winterthur – CHF 170 000 annui

Neuchâtel International Fantastic Film Festival – CHF 170 000 annui

Geneva International Film Festival – CHF 120 000 annui