I verdi liberali sono dell’avviso che è fondamentale che i diritti umani e la protezione dell’ambiente vengano rispettati dalle aziende svizzere anche all’estero. I verdi liberali hanno sostenuto fin dall’inizio il controprogetto all’Iniziativa multinazionali responsabili proposta dal Consiglio nazionale. Purtroppo dopo anni di dibattito, il progetto è stato affossato definitivamente. Inoltre il controprogetto del Consiglio degli Stati non tiene sufficientemente conto delle legittime preoccupazioni sollevate dall’iniziativa. Una maggioranza del gruppo dei verdi liberali ha quindi sostenuto l’Iniziativa sulle multinazionali responsabili al voto finale.

Per i verdi liberali, il controprogetto del Consiglio nazionale all’iniziativa avrebbe rappresentato la soluzione ideale. Questo progetto avrebbe dato priorità alla protezione dei diritti umani e dell’ambiente da parte delle aziende elvetiche all’estero, ma avrebbe anche risparmiato le PMI e le aziende che presentano dei rischi molto bassi. L’economia avrebbe quindi potuto beneficiare di una certa sicurezza giuridica. Purtroppo il Parlamento ha affossato questo progetto dopo anni di dibattito. Il controprogetto presentato non tiene sufficientemente in considerazione le preoccupazioni dell’Iniziativa che sono legittime. La maggioranza del gruppo dei verdi liberali ha così deciso di approvare l’Iniziativa multinazionali responsabili al voto finale. Nonostante l’Iniziativa non sia del tutto convincente, la necessità di agire è troppo grande per rifiutarla senza avere un controprogetto efficace.