Negli ultimi mesi abbiamo più volte sentito parlare delle cosiddette zone SAC (superfici per l’avvicendamento delle colture) legate al tormentone della realizzazione delle Officine ad Arbedo-Castione e alla presentazione del Piano di utilizzazione cantonale (PUC) di Valera nel Mendrisiotto. Preservare e proteggere le zone agricole e i terreni coltivi di alta qualità è importante dato che garantiscono un approvvigionamento sicuro a lungo termine. Ogni Cantone infatti ne deve salvaguardare un contingente stabilito dal Consiglio federale nel 1992, in Ticino questa quota ammonta a circa 3’500 ettari.

A seguito delle considerazioni sopra esposte di chiede al Consiglio di Stato:

  1. La Sezione dell’agricoltura del Dipartimento finanze ed economia è in grado di dirci quante zone  SAC in Ticino sono coltivate a canapa?
  • Quante di queste sono utilizzate per la produzione di tappeti verdi (veri e propri cocktail micidiali di prodotti fitosanitari)?

Felice Campana, Lega dei Ticinesi