Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine comunicano che il 23.07.2020 sono state arrestate una 26enne e una 19enne, entrambe cittadine italiane residenti in Italia. Al fermo, effettuato dalle Guardie di confine in territorio di Novazzano, si è giunti grazie all’attività investigativa avviata dagli inquirenti della Polizia cantonale (con il supporto tecnico della polizia comunale di Muralto) in seguito a un recente tentato furto con scasso a Muralto. Le perquisizioni, personale e del veicolo su cui si trovavano le donne, hanno permesso di rinvenire diversi attrezzi da scasso e refurtiva (tra cui denaro e gioielli) riconducibile a un furto avvenuto a Chiasso. Sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire l’eventuale responsabilità delle arrestate in altri colpi registrati nelle ultime settimane in Ticino. Le principali ipotesi di reato nei loro confronti sono di ripetuto furto, ripetuta violazione di domicilio e ripetuto danneggiamento. L’inchiesta è coordinata Procuratore pubblico Roberto Ruggeri.