In occasione della 13esima “Giornata della luce”, che si terrà giovedì 7 novembre, la campagna di prevenzione della circolazione stradale “Made Visible” sensibilizzerà la popolazione sul maggiore rischio di incidenti stradali durante i mesi autunnali e invernali, in particolare nell’ambito di spostamenti a piedi, in bicicletta, con l’e-bike oppure con lo scooter. Fra le attività messe in risalto vi è pure la campagna di prevenzione “Rifletti”, promossa da “Strade sicure” e coordinata dal Dipartimento delle istituzioni.

Il Ticino si inserisce in questa “Giornata della luce” con un’attività coordinata tra la Polizia cantonale, il Touring Club Svizzero (TCS) e i responsabili della campagna di prevenzione “Rifletti”. Giovedì 7 novembre dalle 8 alle 16.15 a Rivera il TCS organizzerà un test gratuito dei fari delle vetture. Contemporaneamente agenti della Polizia cantonale saranno presenti con dimostrazioni sull’importanza di rendersi visibili, attraverso attività anche di realtà virtuale, mentre i responsabili della campagna “Rifletti” distribuiranno gadget, flyer e autocollanti riflettenti. La campagna di sensibilizzazione “Rifletti” sta entrando nella sua fase conclusiva. Nata da un progetto vincente presentato dalla commissione “Strade sicure”, che ha ottenuto il finanziamento dal Fondo federale per la sicurezza, l’iniziativa ha promosso nell’arco di un anno e mezzo il comportamento responsabile di ogni utente della strada, dal pedone al conducente, attraverso il duplice significato della parola “rifletti”, intesa da un lato come l’atto di pensare e dall’altro come la necessità di rendersi maggiormente visibili.

Pubblicità