Mercoledì 15 e giovedì 16 luglio 2020, la presidente del Consiglio nazionale, Isabelle Moret (PLR, VD), e il presidente del Consiglio degli Stati, Hans Stöckli (PS, BE), si recheranno in visita nel Cantone del Giura. Passeranno in rassegna le ripercussioni sanitarie, economiche e sociali della pandemia di COVID-19 assieme alla presidenza del Parlamento del 23° Cantone e a una delegazione del Governo, alle autorità sanitarie e a rappresentanti della formazione, dell’economia, del turismo e della cultura giurassiani.

Isabelle Moret e Hans Stöckli saranno ricevuti mercoledì mattina dal presidente del Parlamento giurassiano Eric Dobler e dalla sua prima vicepresidente, Katia Lehmann, accompagnati dal segretario del Parlamento Jean-Baptiste Maître. Visiteranno l’Alta scuola Arc Santé e si intratterranno con la direttrice Brigitte Bachelard e con gli studenti. Durante il pranzo, i presidenti discuteranno con il ministro dell’ambiente David Eray, il ministro dell’economia e della sanità Jacques Gerber e la delegata agli affari federali Laeticia Waeber.

Nel pomeriggio i presidenti delle Camere visiteranno un’impresa orologiera e discuteranno con il medico cantonale e lo Stato maggiore cantonale di condotta della situazione riguardante la pandemia nel Cantone. È prevista anche una visita della Clinica di riabilitazione Le Noirmont.

Giovedì i presidenti delle Camere federali ascolteranno le preoccupazioni dei rappresentanti del settore del turismo e della cultura del 23° Cantone: il comitato del Marché Concours, i rappresentanti di Jura Tourisme, la direzione del Festival du Chant du Gros e quella del Parc naturel régional du Doubs. Il Giura è il secondo Cantone che i presidenti delle Camere federali visitano per discutere della COVID-19, il primo è stato il Ticino, il 1° e 2 luglio scorsi.