La Direzione del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) comunica che, negli scorsi giorni, il Consigliere di Stato Christian Vitta ha incontrato i funzionari dirigenti del suo Dipartimento.

Negli scorsi giorni il Direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), Christian Vitta, ha incontrato i suoi funzionari dirigenti per il tradizionale evento annuale a loro dedicato. Quest’ultimo, date le circostanze attuali legate al Coronavirus, si è svolto presso il PalaSport di Bellinzona, nel pieno rispetto delle distanze sociali e delle misure d’igiene accresciute.

L’evento, a cui hanno partecipato una settantina di persone, è stato l’occasione per illustrare come è stata gestita, all’interno del Dipartimento, l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus nel nostro Cantone. Il Consigliere di Stato ha infatti ripercorso il periodo appena trascorso, soffermandosi sulla declinazione concreta di ognuno dei cinque valori guida del Dipartimento (responsabilità, qualità, innovazione, dialogo e spirito di squadra) e sulla loro importanza anche nell’affrontare questo difficile momento.

L’avv. Alice Ghisletta, responsabile della Direzione del DFE, ha poi approfondito il tema della gestione della comunicazione verso l’esterno nella fase più acuta dell’emergenza, una fase in cui informare i cittadini responsabilmente e in modo corretto, chiaro e trasparente, esprimendo vicinanza e sostegno, si è rivelato più che mai fondamentale.

In seguito Lino Guzzella, professore ordinario di termotronica presso il Dipartimento di ingegneria meccanica del Politecnico federale di Zurigo, si è soffermato sul contesto svizzero quale luogo ideale per l’innovazione, mettendo in evidenza anche le peculiarità ticinesi. Creatività e innovazione, che guidano anche l’azione del Dipartimento delle finanze e dell’economia, permettono al nostro paese di avere successo nel mondo e di difendere la sua posizione nei confronti della concorrenza internazionale.

L’evento è pertanto stato un momento d’incontro e di confronto prezioso, che ha permesso al Consigliere di Stato da un lato di ricordare ai funzionari dirigenti che, anche nei momenti difficili, la passione e l’attaccamento al lavoro sono necessari, e dall’altro di ringraziarli per l’impegno, l’attitudine e la professionalità dimostrati anche in questo non facile momento.  

FOTO: Cancelleria dello Stato