Nella sua seduta odierna, il Consiglio degli Stati ha:

– Nuovi Aerei Da Combattimento: fatto, nel dossier relativo ai nuovi caccia da guerra, un passo verso il Nazionale in merito all’unica questione ancora aperta, ossia gli affari di compensazione, pronunciandosi per l’80% del valore della commessa, invece del 100%. La Camera del popolo si era espressa per il 60%. Il dossier torna dunque al Nazionale;

– Disoccupati Anziani: approvato, per 33 voti a 11, l’introduzione di una prestazione transitoria fino al pensionamento per le persone di oltre 60 anni che non hanno più diritto alla disoccupazione. Rispetto alle proposte del Consiglio federale, i “senatori” hanno inasprito le condizioni per accedere a questo aiuto, in particolare tagliando sulle somme destinate a queste persone. Il dossier va al Nazionale;

– Collocamenti Coatti: approvato una revisione legislativa che mira a non più penalizzare a livello di prestazioni complementari (PC) le vittime di collocamenti coatti, cui è stato riconosciuto un contributo di solidarietà a titolo di riparazione. In futuro, nel calcolo delle PC all’AVS e all’AI si rinuncerà al computo del contributo di solidarietà quale parte della sostanza e dei proventi da esso generati quale reddito. Le riduzioni avvenute in passato dovranno essere revocate e gli importi rimborsati. Il dossier va al Nazionale;

– Alloggio Con Assistenza: tacitamente trasmesso al governo una mozione della Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N), che chiede il finanziamento mediante le prestazioni complementari delle forme di alloggio con assistenza al fine di ritardare o evitare l’entrata degli anziani in una casa di cura;

– Medicina Pediatrica: approvato, con 25 voti contro 10 e 4 astenuti, una mozione di Damian Müller (PLR/LU) che chiede una modifica di legge che definisca una base per poter tenere conto in modo adeguato delle specificità della medicina pediatrica nelle tariffe delle assicurazioni sociali. Il Nazionale deve ancora esprimersi;

– Pane: inviato in commissione, con l’incarico di studiarla, una mozione di Peter Hegglin (PPD/ZG) che chiede di modificare la legislazione vigente affinché gli esercizi commerciali che vendono o offrono (ad es. ristoranti) pane e prodotti di panetteria direttamente o in forma trasformata (come sandwich) espongano in un luogo visibile al cliente il luogo d’origine e il luogo di trasformazione delle materie prime;

– Premi Malattia: inviato in commissione una mozione dell’ex “senatore” Filippo Lombardi (PPD/TI) che chiede una modifica della legge federale sull’assicurazione malattie (LaMal) che reintroduca il diritto dei Cantoni di accedere ai dati contabili degli assicuratori per il calcolo dei premi e di esprimersi in proposito;

– Lavoratrici Indipendenti: tacitamente approvato una mozione dall’ex “senatrice” Liliane Maury-Pasquier (PS/GE) che chiede di concedere alle lavoratrici indipendenti gli stessi diritti degli uomini per quel che concerne gli assegni per l’azienda. Il Nazionale deve ancora esprimersi;

– E-Health: accolto una mozione del suo presidente Hans Stöckli (PS/BE) volta a migliorare, grazie a un sistema di supporto elettronico, la sicurezza dei farmaci in pediatria. Il Nazionale deve ancora esprimersi;

– Uomini E Donne: approvato un postulato di Andrea Caroni (PLR/AR) che chiede un rapporto sulle norme del diritto federale che operano una distinzione diretta in base al sesso. Il Consiglio federale è già al lavoro e informerà il Parlamento verosimilmente nel 2021.

Pubblicità