Il Consiglio di Stato ha nominato Andrea Pronzini quale responsabile di settore presso la Sezione formazione della Polizia cantonale. Pronzini avrà il compito di dirigere il Centro di formazione di polizia e di coordinare le attività di selezione dei canditati aspiranti di polizia. Inoltre, tra le varie mansioni, dovrà garantire il coordinamento e la collaborazione con l’Istituto svizzero di polizia (ISP) e gli altri centri di formazione regionali al fine di mantenere la necessaria armonizzazione nella formazione di polizia e favorire l’implementazione di progetti di portata nazionale in questo contesto.

Nato nel 1971, dal 2017 è membro della Direzione generale della Fondazione SAG di Uster (fondazione no-profit che eroga in tutta la Svizzera servizi di formazione e consulenza per persone in situazioni di difficoltà). Dopo aver conseguito la licenza in sociologia, psicologia antropologica e criminologia nel 1997 all’Università di Zurigo, ha lavorato a diversi progetti di ricerca in qualità di collaboratore scientifico e ricercatore, presso l’Università di Zurigo, presso l’Università della Svizzera italiana e presso l’Università di Lucerna. Nel 2010 è stato nominato quale Direttore della Fondazione SAG per il Ticino e Grigioni italiano. Pronzini vanta anche una consolidata esperienza quale formatore e diverse pubblicazioni scientifiche nell’ambito sociologico.

Il Consiglio di Stato formula ad Andrea Pronzini i migliori auguri per la nuova sfida professionale che l’attende all’interno dell’Amministrazione cantonale ed esprime i ringraziamenti più sentiti a Manuela Romanelli Nicoli, attuale responsabile del Centro di formazione di polizia, per l’importante contributo fornito durante gli oltre 8 anni di gestione del Centro. Nella cartella stampa è allegata una fotografia del nuovo funzionario dirigente.