Le indennità di trasferta per le levatrici e i forfait per il materiale di consumo saranno aumentati. Lo ha deciso il Consiglio federale nella sua seduta del 1° luglio 2020, approvando una convenzione tariffale in tal senso tra gli assicuratori malattie, la Federazione svizzera delle levatrici e le case per partorienti.

La convenzione finora vigente risale al 1996. Visto che non sono più adeguati, i forfait per il materiale di consumo e le indennità di trasferta sono stati sensibilmente aumentati. Inoltre è stato inserito nella struttura tariffale il forfait infrastruttura per i parti ambulatoriali nelle case per partorienti.

I partner tariffali devono provare l’evoluzione dei costi

La convenzione tariffale è stata conclusa tra le associazioni degli assicuratori malattie santésuisse e curafutura, nonché la Federazione svizzera delle levatrici (FSL) e la Comunità d’interesse delle case nascita della Svizzera (IGGH-CH). Il Consiglio federale stima i costi supplementari a carico dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) a 12-20 milioni di franchi all’anno. Ha limitato la durata della convenzione al 30 giugno 2024. I partner tariffali sono invitati a verificare l’adeguamento dell’indennità di trasferta e dei forfait per il materiale di consumo e a indicare se rientrano nel quadro dei costi supplementari stimati.