Nella sua seduta del 24 giugno 2020 il Consiglio federale ha nominato Daniel Markwalder, 45 anni, capo del Settore «Trasformazione digitale e governance delle TIC (TDT)». Il nuovo centro di competenze della Confederazione per la trasformazione digitale sarà operativo dal 1° gennaio 2021.

Daniel Markwalder, nato il 1° maggio 1975 e originario di Würenlos/AG, è attualmente segretario generale supplente del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR). Entrerà in funzione il 1° gennaio 2021 e nel frattempo accompagnerà i lavori di costituzione della nuova unità che competono alla Cancelleria federale.

Il 3 aprile 2020 il Consiglio federale ha adottato la decisione di principio di organizzare in modo nuovo la trasformazione digitale e la governance delle TIC con l’obiettivo di sviluppare quest’ultima istituendo un centro di competenze per la trasformazione digitale dell’Amministrazione federale. Il 19 giugno 2020 ha concretizzato la nuova organizzazione e, in particolare, ha deciso l’aggregazione amministrativa del nuovo settore.

Il delegato, nominato dal Consiglio federale, sottostà alle istruzioni del Cancelliere della Confederazione. La nuova unità organizzativa (TDT), concepita come settore della Cancelleria federale, garantirà una migliore integrazione dei processi aziendali all’interno dell’Amministrazione federale, un migliore utilizzo dei dati e un impiego più efficiente ed economico delle applicazioni e delle tecnologie TIC.
A tal fine, il TDT potrà emanare direttive, avviare progetti propri nell’ambito della digitalizzazione o sostenere progetti di dipartimenti e uffici. Garantirà una visione interdipartimentale dei progetti, delle risorse e dei servizi amministrativi della trasformazione digitale e delle TIC nell’Amministrazione federale.

Il Settore TDT svolgerà la funzione di stato maggiore della nuova delegazione del Consiglio federale «Trasformazione digitale e governance delle TIC» e lavorerà in stretta collaborazione con la Conferenza dei segretari generali (CSG). La CSG sosterrà la Cancelleria federale nel coordinamento sovradipartimentale e nell’appianamento delle divergenze. La nuova organizzazione non costituisce una centralizzazione: i dipartimenti e gli uffici rimangono i più importanti attori della digitalizzazione nelle rispettive aree tematiche di competenza.

Le prossime tappe della nuova organizzazione

Nell’autunno del 2020 la Cancelleria federale proporrà al Consiglio federale di istituire e adeguare le basi legali necessarie per l’attuazione del nuovo modello di governance. A partire dal 1° gennaio 2021 il Settore TDT dovrà assumere in particolare i compiti centrali dell’attuale Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC), che sarà sciolto.

I collaboratori dell’ODIC saranno integrati nel Settore TDT; non sono previsti tagli di posti di lavoro. Il TDT sarà rafforzato da parti della Direzione operativa «Svizzera digitale» dell’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) e dall’attuale servizio specializzato GEVER Confede-razione della Cancelleria federale. Dopo l’entrata in servizio, il 1° gennaio 2021, inizierà una fase di trasformazione con l’obiettivo di allineare il Settore TDT ai suoi nuovi compiti.

Chi è il nuovo delegato?

Il nuovo delegato del Consiglio federale alla trasformazione digitale e alla governance delle TIC, Daniel Markwalder, ha studiato diritto all’Università di Berna, dove si è laureato nel 2001. In seguito, ha conseguito un bachelor al Politecnico di Zurigo in ingegneria informatica e un dottorato in diritto all’Università di Zurigo dove, tra il 2004 e il 2008, si è specializzato nel diritto dell’informatica. Dopo varie tappe nell’economia privata e in istituti scolastici durante il suo periodo di formazione, nel 2008 Daniel Markwalder è entrato a fare parte dell’Amministrazione federale. In qualità di capo del Settore PKI (infrastruttura a chiave pubblica) e prodotti per la sicurezza, presso l’Ufficio federale dell’informatica (UFIT), è stato responsabile degli aspetti crittografici del progetto strategico «Passaporto svizzero».

Nella sua attuale funzione di segretario generale supplente del DEFR, dall’inizio del 2016, è responsabile del Settore Risorse del dipartimento; in precedenza è stato capo dell’informatica del DEFR. Daniel Markwalder dispone dell’esperienza necessaria per costruire e consolidare il nuovo Settore TDT, che conterà circa 65 collaboratori, e per sostenere così attivamente il Consiglio federale nella trasformazione digitale dell’Amministrazione federale.