Nella sua seduta odierna, il Consiglio nazionale ha:

– Terrorismo E Criminalità: ribadito – con 111 voti contro 75 e 9 astenuti – nel quadro del progetto “Terrorismo e criminalità organizzata. Convenzione del Consiglio d’Europa” – che le organizzazioni umanitarie, quali il CICR, dovrebbero poter lavorare in zone controllate da gruppi terroristi senza rischiare di essere punite. Il Consiglio degli Stati non intende invece menzionare esplicitamente il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), Tra i due rami del Parlamento rimane un’altra divergenza concernente l’assistenza internazionale. Contrariamente ai “senatori”, la Camera del popolo non vuole limitare la trasmissione anticipata di informazioni e prove nell’ambito dell’assistenza giudiziaria internazionale per prevenire abusi e pericoli gravi e imminenti ;

– Diritto Successorio: approvato con 140 voti a 48 la revisione del diritto successorio, che mira a tenere maggiormente conto delle moderne relazioni e strutture familiari. Prevede in particolare maggiore libertà nel redigere un testamento, per esempio a beneficio del partner di fatto o dei figliastri. Il dossier torna agli Stati;

– Sostanze Esplodenti: deciso che l’accesso a sostanze chimiche che possono essere utilizzate come esplosivi da persone senza scrupoli, terroristi ma anche criminali incalliti, va limitato. Dopo il Consiglio degli Stati, anche la Camera del popolo ha adottato un disegno di legge in tal senso per 164 voti a 27 e 2 astenuti. Il dossier è così pronto per le votazioni finali ;

– Assistenza Internazionale: adottato con 142 voti favorevoli e 51 contrari, un progetto del governo in base al quale la Svizzera potrà fornire assistenza giudiziaria a tutte le istituzioni penali internazionali e non solo agli Stati. Solo l’UDC si è opposta;

– Articoli Difettosi: affossato, con 90 voti contro e 87 e 3 astenuti, una mozione di Nadine Masshardt (PS/BE) con la quale si chiedeva che gli acquirenti di articoli difettosi non debbano più dimostrare che non sono responsabili del difetto. Tutti i Paesi membri dell’UE hanno trasposto nel loro diritto nazionale il principio dell’inversione dell’onere della prova in favore dei consumatori, ha ricordato invano la consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Ordine del giorno di mercoledì 23 settembre (08.00-13.00 – 15.00-19.00):

– Assemblea Federale:

– Tribunale federale. Rinnovo integrale 2021-2026;

– Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione. Elezione di un membro;

– Domanda di grazia;

– Procuratore generale straordinario della Confederazione. Elezione;

– Consiglio Nazionale :

– Revisione totale della legge sul CO2 dopo il 2020 (proposta conferenza di conciliazione);

– Legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale volte a far fronte all’epidemia di COVID-19 (proposta conferenza di conciliazione);

– Legge sugli stupefacenti. Modifica (divergenze);

– Interventi parlamentari di competenza del DFI;

– Legge sulla sicurezza delle informazioni (divergenze);

– Messaggio sull’esercito 2020 ;

– Iniziative parlamentari.