“Con il sì alla legge sui giochi in denaro, è stato accettato un intervento protezionistico a favore dei casinò nazionali e la messa in discussione della libertà su Internet attraverso chiusure di rete non necessarie”, ha dichiarato il vicepresidente Pascal Vuichard. La decisione deve essere rispettata, ma l’ordinanza deve eliminare la burocrazia superflua. Il chiaro rifiuto dell’iniziativa “moneta intera” costituisce un impegno importante per l’indipendenza della Banca nazionale.

Dopo l’adozione della legge sui giochi in denaro, i verdi liberali lavoreranno per un’attuazione pragmatica senza inutili oneri burocratici. I verdi liberali si aspettano un uso prudente delle chiusure della rete web al fine di garantire, per quanto possibile, la libertà su Internet.

Iniziativa “moneta intera”

I verdi liberali accolgono con favore il chiaro “no” all’iniziativa “moneta intera”. “L’iniziativa è stata un esperimento ad alto rischio con gravi effetti collaterali sulle nostre istituzioni. La popolazione si è espressa chiaramente contro la politicizzazione della Banca nazionale e la minaccia alla stabilità dei prezzi”, ha dichiarato la vicepresidente Kathrin Bertschy.