FrenchGermanItalian

101 domande al Municipio da parte dell’UDC, Valenzano Rossi: “domande in salsa marketing”

- Google NEWS -

Stamattina l’UDC luganese ha stabilito un nuovo record, inviando al Municipio una maxi interrogazione contenente ben 101 domande in merito all’aeroporto, spaziando su vari settori. “Se non ci rispondete, non voteremo il credito di 21 milioni”, è l’ammonimento di Tiziano Galezzi, Alain Bühler e Raide Bassi. “E sono solo le prime…”.

Sconcertata la capogruppo liberale Karin Valenzano Rossi: “Non si lavora con lo strumento dell’interrogazione a forte impatto mediatico con 101 domande in salsa marketing. Certo: così si fa campagna elettorale per il futuro ma non si lavora nell’interesse della Città e delle istituzioni”. Ricorda che Raide Bassi era co-relatrice del messaggio sul credito, poi abbandonato per protesta, e fa parte della Commissione della Gestione, dunque quello sarebbe il luogo deputato per parlare del tema”.

“Stiamo discutendo di un tema importante per la città come Lugano Airport,  ci può stare una richiesta di approfondimento da parte di un rappresentante del legislativo. Ma ci sono interrogazioni e interpellanze che sembrano fatte da bambini dell’asilo, dai contenuti veramente bassissimi e che ho l’impressione vengano presentate solo per darsi visibilità con i media”, ha detto l’ex sindaco di Lugano Giorgio Giudici, che avrebbe invitato Galeazzi a presentarsi davanti all’Esecutivo per parlare dei suoi dubbi.

Il PLR di Lugano ha lanciato una raccolta di firme online a difesa della piscina del Liceo di Lugano 1. “”Il Consiglio di Stato vuole demolire la piscina storica del Liceo 1 per semplici motivi di risparmio (ca. CHF 142’000.- all’anno)” si legge nel testo della petizione. “Crediamo che un Cantone non possa arrivare a chiudere le proprie piscine oltretutto in un periodo storico in cui sia le scuole sia le società sportive sfruttano giornalmente questi spazi. In questo modo le società sportive (Lugano NPS) e i ragazzi del liceo perderebbero la possibilità di allenarsi o anche semplicemente d’imparare a nuotare”.

Manuele Bertoli, cui la petizione è rivolta, è furibondo: “La questione della permanenza o meno della piscina del Liceo, come noto, è funzionale unicamente alla costruzione in Viale Cattaneo di una sede di scuola media separata dal Liceo, come del resto chiesto da molti, e non ha nulla a che vedere con i risparmi. È ben triste vedere uno dei principali partiti cantonali lanciarsi a raccogliere firme sulla base di miserevoli bugie e osservare che persone che conoscono il tema (Borradori e Bertini), e altre che potrebbero approfondirlo un pochino, firmano senza batter ciglio. Certo che se questo è il modo con cui il sindaco e il vicesindaco della maggiore città ticinese trattano i dossier che li vedono colloquiare con il Cantone non c’è molto da stare allegri”.

Massimilano Ay del PC ha inoltrato una mozione per chiedere al Governo “di limitare esplicitamente nel tempo il periodo in cui una situazione di urgenza dovuta a fatti “imprevedibili” secondo l’art. 13 cpv. 1 lit. d) possa protrarsi e di prevedere conseguentemente, una volta conclusasi l’evento “imprevedibile”, di procedere a un regolare concorso” dopo che il problema dei mandati diretti è emerso dal caso Argo 1.

 

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

CASSONI COLOR: LA MIGLIORE TINTEGGIATURA PER I TUOI IMMOBILI

L’azienda CASSONI COLOR è leader nel settore delle tinteggiature di interni e esterni, verniciature,...

Un meccanico in Canton Ticino? Garage TesicaR Sagl – Ogni vostra esigenza è la nostra priorità

Le officine sono quei luoghi che si cambiano per pochi motivi. Una persona si...