FrenchGermanItalian

Assemblea annuale: pronti per un anno all’insegna della solidarietà e delle pari opportunità

- Google NEWS -

Sabato 13 ottobre, si è tenuta l’assemblea annuale della Gioventù Socialista (GISO). Punto principale all’ordine del giorno era il rinnovo delle cariche all’interno del Partito: il comitato per l’anno 2018-2019 è composto da Angelo Mordasini, Martino Rinaldi, Laura Riget e – l’unica nuova persona ad assumersi la carica – Daniela Falconi. La GISO ringrazia di cuore Chiara Salvini, che dopo due anni e mezzo di grande lavoro in comitato ha deciso di non ripresentarsi.

Secondo punto di discussione era la campagna elettorale per le cantonali. La Gioventù Socialista è molto soddisfatta che sarà presente sulla lista del Partito Socialista per il Gran Consiglio con una decina di candidati e candidate, nonché con una candidatura ufficiale sulla lista per il Consiglio di Stato – Laura Riget – e un secondo giovane membro della GISO sulla stessa lista – Fabrizio Sirica. La Gioventù Socialista ritiene fondamentale dare il proprio appoggio alla campagna del Partito Socialista e portare avanti anche come giovani delle posizioni progressiste che si orientano a valori come la solidarietà e la pari opportunità. Il Ticino ne ha urgentemente bisogno e la GISO è pronta, per parafrasare il proprio slogan, per cambiare ciò che ci disturba!

Infine si ha preso posizione sulle votazioni del prossimo 25 novembre e su due proposte per le quali si stanno attualmente raccogliendo firme. All’unanimità si è deciso di non sostenere l’ingannevole iniziativa “per l’autodeterminazione” lanciata da UDC e Lega, che sarebbe a parere della GISO molto pericolosa per la protezione dei diritti umani.

La GISO è anche contraria alla nuova base legislativa per la sorveglianza degli assicurati, legge che non rispetta il diritto di proporzionalità e limita eccessivamente la privacy dei cittadini e delle cittadine mettendo tutti sotto sospetto generalizzato.

Meno chiaro è la posizione riguarda il terzo oggetto federale che verrà sottoposto al voto popolare a novembre, l’iniziativa “per le vacche con le corna”. Pur essendo consapevoli dei limiti della proposta, il diritto dell’animale alla sua integrità fisica è prevalso spingendo la GISO a sostenere la proposta. In conclusione si è deciso di sostenere la raccolta firme per l’iniziativa cantonale “Ticino Laico” e il referendum contro la “Riforma fiscale e del finanziamento dell’AVS”.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

La panetteria di Faido. Laboratorio Schröder – Da 50 anni una garanzia di bontà

Ci sono tantissimi fattori che ci assicurano la qualità di un’impresa. Essi possono essere:...

SENEVITA: FAVORIRE L’AUTONOMIA ABITATIVA CON UN’ASSISTENZA DISCRETA E SPECIALIZZATA

Essere anziani non è una malattia ma una condizione del tutto naturale che accompagna...

Michele Zambetti. Siamo pronti ad ogni evenienza, per ogni tipo di muro

Cambiare il mondo un colore alla volta... L'impresa di pittura Zambetti Michele in Locarno è...