FrenchGermanItalian

Caprara contro Noseda. Politici attivi a Lugano, a Locarno il PS difende Moretti

- Google NEWS -

Dopo Claudio Zali, un altro politico si è scagliato contro John Noseda, forse in modo ancor più duro. Ieri al Comitato Cantonale del PLR, organizzato a Mendrisio per sostenere la candidatura di Samuele Cavadini quale sindaco del Magnifico Borgo (“siamo a Mendrisio perché crediamo alla politica fatta di presenza e prossimità. Siamo a Mendrisio perché crediamo che il comune sia la base fondamentale del nostro sistema istituzionale ed è preferibile sia gestito da politici vicini al cittadino e non da interpellanze e mozioni o da altri segnali di fumo provenienti dalla Berna federale”). Il presidente Bixio Caprara ha detto che al PG  “è slittata la frizione quando si è lasciato andare con precisazioni di tipo amministrativo e politico che non gli competono. In politica c’è poca serenità. C’è chi ha cavalcato l’onda, da chi voleva togliere l’attenzione da altri temi sino alla sinistra che vive una certa pressione esercitata dall’MPS”.

Botta e risposta fra Boris Bignasca e Igor Righini tramite social. Il leghista:  “Norman Gobbi – con la polizia e gli altri attori in gioco – s’impegna quotidianamente per la sicurezza di tutti i ticinesi. Gli hooligans, Pronzini e gli spalancatori di frontiere invece cosa fanno?”, partendo dalla polemica contro il Ministro per il giro di vite proposto sul tifo violento (sia gli ultras del Lugano che quelli dell’Ambrì lo hanno attaccato, i primi con uno striscione, i secondi con un lunghissimo comunicato in cui lo si accusa di volerli distruggere, e si dice che il gruppo non si è mai voluto sedere a un tavolo con lui perché porta avanti filosofie diverse, a partire da quella razzista).

E il presidente socialista: “Parlano da decenni di frontalieri e a parole si adoperano per impedire il loro accesso al mercato del lavoro ticinese. Chiamano gli avversari politici spalancatoti di frontiere e parlano di “fallitalia”. Poi nei fatti vanno ai raduni di Pontida nel nord Italia a prendere lezione dalla Lega italiana e assumono frontalieri nelle loro aziende per rimpolpare le casse dei loro affari. Siete a un bivio. Imboccate finalmente la strada della coerenza oppure quella del bel tacer che non fu mai scritto”.

L’UDC ha lanciato la raccolta firme per andare alle urne sul credito per la sperimentazione de La Scuola che verrà, c’è tempo sino al 30 aprile.

Intanto, Marco Romano chiede di anticipare i tempi per la realizzazione di AlpTransit, mentre Roberta Pantani è preoccupata per i ritardi dei treni del Basso Mendrisiotto e si rivolge anch’essa al Consiglio Federale.

Diversi atti parlamentari depositati in questi giorni a Lugano.

Andrea Censi e Boris Bignasca si chinano sul tema della stazione: il Cantone ha già votato il credito per i fondi che gli spettano, il Comune non ancora.  “La Città di Lugano deve partecipare con 544’000 CHF ai costi di progettazione, ma ad oggi non è stato presentato alcun Messaggio municipale al Consiglio Comunale cittadino”, e pongono una serie di domande, legati anche a tempistiche.

Sara Beretta Piccoli (PPD) e Demis Fumasoli (PC) hanno inoltrato un’interrogazione al Municipio inerente la questione della carenza di alloggi a pigione moderata, partendo da un caso concreto a Pregassona per poi chiedere come è la situazione generale.

Il PPD si china sul Parco Ciani, con progetti per un suo ampliamento: “Il nostro sogno è quello di permettere a tutti di godere gratuitamente del meraviglioso paesaggio del Lago di Lugano camminando per oltre 7 km, da Capo San Martino a Gandria, in tutta sicurezza, gustando degli scorci unici – scrivono i firmatari – Questa passeggiata contribuirebbe a migliorare l’immagine di Lugano, la qualità di vita dei suoi abitanti e sarebbe un’attrazione supplementare e ad alto valore aggiunto per migliaia di turisti. Inoltre attorno alla passeggiata potrebbero nascere nuove opportunità e iniziative interessanti. Da Capo San Martino al fiume Cassarate la passeggiata già c’è. A dire il vero per valorizzarla al meglio secondo noi è necessario pedonalizzare il lungolago almeno la domenica, ampliarlo e costruire una pista ciclabile: temi questi oggetto di numerosi atti presentati dal Gruppo PPD e GG. Ma a partire dal fiume Cassarate in direzione di Gandria la passeggiata si interrompe a diverse riprese. Purtroppo nell’ultimo decennio nulla si è mosso in questo senso”. Servirebbe una nuova pianificazione, ed è quella che viene chiesta.

A Locarno invece il PS, sul caso della Casa San Carlo, difende l’operato del suo Municipale Ronnie Moretti, che ha scelto di fare un passo indietro nella conduzione della casa anziani, “un gesto non indifferente di attaccamento incondizionato e disinteressato per il benessere di dipendenti, residenti dell’Istituto San Carlo e relativi parenti, ha deciso di fare un passo indietro. Un vero atto di responsabilità che denota alta considerazione della cosa pubblica, purtroppo rara di questi tempi, che – ne va dato atto – è stato riconosciuto dal Municipio di Locarno per bocca del sindaco Scherrer, che lo ha pubblicamente ringraziato per il buon e difficile lavoro svolto finora”. Viene deplorata l’eco politica e la personalizzazione della polemica, di fronte al malessere di pochi dipendenti, tanto da creare una situazione che ha messo in difficoltà l’istituto.  Sotto la conduzione Moretti, si sono forzatamente succeduti gli adinterinati che hanno permesso di ripristinare un clima di lavoro operativo e recuperato qualche ritardo, mantenendo nel complesso sempre, come in passato, un buon livello di qualità delle cure e l’attenzione ai residenti, in sostanza quanto iterato anche dalla Direttrice sanitaria, grazie al prezioso e costante contributo di tutti i collaboratori. Con l’arrivo del direttore Hefti il clima di lavoro è ulteriormente migliorato e si sono constatati importanti progressi in molti settori in relativamente poco tempo sui quali il Municipio intende proseguire. Evidentemente, la sua partenza, per il fatto di essere arrivato da poco, ha destabilizzato l’ambiente e questo ha condotto alla situazione che conosciamo”.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

G+39 Store – Negozio di abbigliamento e piattaforma di shopping online

La moda è in continua evoluzione e non è facile stare al passo con...

Remo Cossu: la professionalità e l’esperienza nella realizzazione dei tetti

Il tetto rappresenta il completamento e anche la protezione di un’abitazione e di qualsiasi...

Farmacia Centrale Cadenazzo – L’importanza di una farmacia organizzata e ben fornita

Le farmacie sono quei luoghi dove la gente va a rifornirsi di medicine prescritte...