SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Consiglio di Stato ha deciso che l’Amministrazione cantonale tornerà a garantire l’attività ordinaria a partire da lunedì 4 maggio 2020. Gli sportelli saranno nuovamente accessibili al pubblico nel rispetto delle raccomandazioni della Confederazione concernenti l’igiene e il distanziamento fisico. Per le pratiche urgenti, le cittadine e i cittadini sono invitati a fissare un appuntamento oppure a usufruire dei servizi online.

Lo scorso 13 marzo, considerata l’evoluzione della diffusione del COVID-19 in Ticino, il Consiglio di Stato aveva annunciato alcune importanti misure a tutela della salute della popolazione, tra cui la sospensione dell’erogazione di alcuni servizi non prioritari da parte dell’Amministrazione cantonale.

Vista l’attuale situazione in Ticino e tenendo conto delle disposizioni federali, il Consiglio di Stato ha deciso che l’Amministrazione cantonale tornerà a garantire l’attività ordinaria a partire dal prossimo lunedì 4 maggio 2020. Il lavoro all’interno degli uffici verrà organizzato nel rispetto delle raccomandazioni della Confederazione concernenti l’igiene e il distanziamento fisico, così come stabilito nell’ordinanza 2 COVID-19, e delle indicazioni delle autorità sanitarie cantonali. Disposizioni particolari, come la possibilità di fare telelavoro, sono previste per le collaboratrici e i collaboratori considerati vulnerabili – in quanto affetti da malattie croniche – oppure che assistono o convivono con persone considerate vulnerabili. In questo modo sarà possibile garantire la massima sicurezza per tutte le collaboratrici e i collaboratori.

Anche gli sportelli pubblici riprenderanno l’attività ordinaria. La presenza all’interno degli spazi pubblici sarà limitata in maniera da garantire la distanza fisica e le disposizioni di igiene. Per le pratiche urgenti, le cittadine e i cittadini sono invitati a fissare un appuntamento e a privilegiare i servizi online.