SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Diversamente dal Nazionale, gli Stati hanno respinto oggi tacitamente una mozione che voleva migliorare la condizione di quei dirigenti che percepiscono un salario dalla propria impresa, ora in difficoltà a causa del coronavirus.

L’atto parlamentare voleva che queste persone potessero beneficiare delle indennità per lavoro ridotto di un ammontare pari almeno a quello garantito agli indipendenti (quindi 5880 franchi al mese invece degli attuali 3320).

La proposta era invisa al Consiglio federale, così come anche alla commissione preparatoria della Camera dei cantoni. Secondo il plenum, l’incremento fino a 5880 franchi netti al mese comporterebbe costi supplementari di circa 190 milioni al mese per l’assicurazione disoccupazione, già sotto pressione.