SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

I presidenti delle Camere federali chiedono all’autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (AV-MPC) di nominare un procuratore generale straordinario. Il magistrato avrà il compito di esaminare tre denunce penali che riguardano tra l’altro il procuratore generale della Confederazione. La decisione dei presidenti delle Camere federali corrisponde alla prassi vigente.

Il procuratore generale straordinario dovrà esaminare le tre denunce penali per determinare se le condizioni per l’apertura di un’inchiesta penale siano soddisfatte. Se le condizioni saranno date, sottoporrà alle commissioni competenti delle Camere federali una domanda di revoca dell’immunità del procuratore generale della Confederazione. In caso contrario emanerà un decreto di non luogo a procedere.

Nel caso in cui l’immunità dovesse essere effettivamente revocata, l’Assemblea federale potrà nominare successivamente il procuratore generale straordinario della Confederazione che condurrà il procedimento penale vero e proprio.

Il Ministero pubblico del Cantone di Berna ha trasmesso all’Assemblea federale, mediante lettera del 4 giugno 2020, tre denunce penali che riguardano tra l’altro il procuratore generale della Confederazione per diverse infrazioni che sottostanno alla giurisdizione federale.