SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La CdG-S ha avuto un colloquio con diversi membri del Consiglio federale in merito alla gestione dell’emergenza legata al coronavirus. Diverse sottocommissioni si sono riunite prima di questa seduta.

Dopo la seduta della sua omologa del Consiglio nazionale, la Commissione della gestione del Consiglio degli Stati (CdG-S) si è riunita in seduta plenaria per la prima volta dopo le misure adottate dagli Uffici delle Camere a seguito delle decisioni del Consiglio federale per l’emergenza coronavirus. In questo quadro, oltre a occuparsi degli affari correnti concernenti l’alta vigilanza, la Commissione ha discusso in merito alla gestione dell’emergenza legata al coronavirus con la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e con i consiglieri federali a capo del Dipartimento federale degli interni (DFI), Alain Berset, e del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), Guy Parmelin. Nei colloqui con i rappresentanti del Consiglio federale la Commissione si è concentrata sul periodo da novembre 2019 a metà marzo 2020 e su taluni aspetti legati alle misure attualmente in vigore.

È importante che l’alta vigilanza da parte del Parlamento venga esercitata in modo adeguato anche in periodi di crisi in modo da preservare l’equilibrio istituzionale. In questo svolgono un ruolo centrale le Commissioni della gestione (CdG), essendo l’organo competente per valutare la gestione da parte del Consiglio federale e dell’Amministrazione federale. Anche se in tempo di crisi il Consiglio federale deve di principio agire rapidamente, è indispensabile che le CdG vengano debitamente informate sulle misure e che queste possano essere discusse con le persone responsabili in previsione di un futuro bilancio dal punto di vista dell’alta vigilanza parlamentare. Le audizioni citate sono servite ad acquisire le prime informazioni di carattere generale.

Le CdG hanno svolto vari lavori durante le ultime settimane: le sottocommissioni
DFI/DATEC di entrambe le CdG hanno svolto, in videoconferenza, la loro seduta annuale sul raggiungimento degli obiettivi strategici da parte della Posta, delle FFS, di Swisscom e di Skyguide per l’anno 2019. I membri delle sottocommissioni hanno avuto uno scambio con la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, nella sua veste di capo del DATEC, come anche con i dirigenti delle imprese citate e con i rappresentanti della Confederazione in quanto proprietaria. Le sottocommissioni DFF/DEFR di entrambe le CdG hanno svolto le loro sedute relative al raggiungimento degli obiettivi strategici del settore dei PF e della FINMA e quella relativa alle esportazioni di materiale bellico. In questo contesto i membri hanno avuto colloqui con il consigliere federale Guy Parmelin, capo del DEFR, con il consigliere federale Ueli Maurer, capo del DFF, con i rappresentanti dell’Amministrazione competenti e con le presidenze e le direzioni di questi enti. Le sottocommissioni DFF/DEFR hanno anche svolto il loro incontro annuale con la Direzione generale della Banca nazionale svizzera. Le sottocommissioni Tribunali/MPC hanno dal canto loro tenuto l’incontro annuale con il Tribunale federale e gli altri tribunali della Confederazione e discusso con i rispettivi presidenti. Nell’ambito di tutte le sedute le varie sottocommissioni hanno affrontato anche l’impatto dell’emergenza legata al coronavirus sull’attività delle autorità e degli enti in questione.

La gestione della pandemia da coronavirus da parte delle autorità federali sarà nuovamente discussa durante le sedute di maggio di entrambe le CdG. In quella stessa sede sarà in particolare trattato il rapporto di gestione 2019 del Consiglio federale. Queste sedute si svolgeranno come già da tempo previsto.
 
Presieduta dalla consigliera agli Stati Maya Graf (Verdi/BL), la Commissione si è riunita a Berna il 29 aprile 2020. A parte della seduta erano presenti la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e i consiglieri federali Guy Parmelin e Alain Berset.