FrenchGermanItalian

Frapolli lascia il Parlamento. Scintille social fra Lega e PLR

- Google NEWS -

Altra defezione nella Lega. Dopo Patrizia Ramsauer, che ha deciso di terminare la legislatura da indipendente, Gianmaria Frapolli dà le dimissioni non dal partito ma dal Parlamento. I motivi ufficiali sono professionali, con accresciuti impegni, in particolar modo “la neoassunta presidenza del CdA delle Autolinee Regionali Luganesi” che “motivano la partenza anticipata allo scopo di garantire la conduzione dell’azienda di trasporti in fase di importante ristrutturazione avviata appunto da Gianmaria Frapolli nell’interesse pubblico di Cantone e comunità del Luganese”.

La Lega stessa chiede che ogni nuovo centro asilanti passi dal popolo, ovvero che esso possa dire la sua, come accaduto per la riapertura, bocciata, di quello di Losone. È stata così inoltrata un’iniziativa costituzionale intitolata “Creazione di nuovi centri asilanti: si esprima sempre il popolo”. L’iniziativa è tesa a rendere obbligatorio il voto a livello comunale ogni volta che si vuole insediare un nuovo centro asilanti. “Con la presente iniziativa parlamentare costituzionale si propone di rafforzare la democrazia diretta e la volontà popolare, introducendo l’obbligo di far votare i cittadini sulle decisioni riguardanti l’apertura o il prolungamento di attività dei centri asilanti. In questo modo, la popolazione del Comune coinvolto avrà voce in capitolo e deciderà liberamente sulla realizzazione di un centro asilanti sul proprio territorio. Ad avere l’ultima parola sarà così sempre il popolo sovrano, non Simonetta Sommaruga e la SEM”, si legge.

Il Gran Consiglio nella sua ultima giornata prima della pausa estiva ha dato il via libera alle modifiche all’iniziativa generica “Giù le mani dalle Officine” volute dalla Gestione. Il testo attuale dice: “1. È costituita una zona industriale-tecnologica ai sensi della Legge cantonale sull’innovazione economica. 2. Nel quadro della creazione di questa zona, sarà costituita, attraverso una trattativa tra il Cantone e le FFS, una società pubblica che: a) rilevi le attuali attività delle Officine FFS di Bellinzona; b) sviluppi nuove attività, nuovi servizi, attività di ricerca ed innovazione nel campo della gestione e della manutenzione dei vettori di trasporto. 3. La Confederazione, i comuni ticinesi e il cantone del Grigioni potranno partecipare alla costituzione di questa società. 4. Qualora la collaborazione con le FFS non dovesse permettere la concretizzazione di quanto previsto al punto 2 di questa iniziativa il Cantone può ricorrere a misure di espropriazione”.

È stato anche approvato il nuovo credito da 16 milioni per il quadriennio 2018-2021 (LTur) a favore del turismo. “Considerata l’importanza del settore, negli ultimi anni, a livello cantonale è stata implementata una politica di sostegno al settore con l’obiettivo di incrementare la competitività e l’attrattiva del Ticino e delle sue destinazioni turistiche. Il credito quadro da 10 milioni di franchi per il turismo – fortemente voluto dal Consigliere di Stato Christian Vitta ha riscontrato grande successo, tanto da andare esaurito in breve tempo, generando investimenti di circa 100 milioni di franchi sul territorio. Per questo motivo, il PLRT ha fortemente sostenuto la necessità di anticipare il nuovo credito da 16 milioni per il quadriennio 2018-2021 (LTur) approvato oggi a larga maggioranza dal Gran Consiglio”, gioisce il PLR, che è “estremamente convinto che per poter essere concorrenziali in un mercato, quello turistico, sempre più globalizzato e competitivo è necessario poter offrire un prodotto innovativo e di qualità che sappia rispondere alle esigenze del turista moderno che sceglie di trascorrere il proprio tempo approfittando delle peculiarità che offre il nostro territorio. La strada tracciata da Cantone, organizzazioni regionali e privati è sicuramente quella giusta. La collaborazione tra i diversi attori sarà sicuramente fondamentale e imprescindibile per poter dare ulteriore slancio ad un settore particolarmente importante per la nostra economia”.

Lorenzo Quadri ha replicato ancora a Bertoli in merito alle dichiarazioni del Ministro sulla politica internazionale. “Ossignùr! Adesso pure il vittimismo, che mal si concilia con la spocchia di talune affermazioni del direttore del DECS (ad esempio la boiata dello “sguardo a terra” che viene respinta per direttissima al mittente: come al solito il compagno ministro si crede il detentore della verità rivelata, oltre che della morale). C’è un colossale malinteso di fondo: io sono assolutamente favorevole alla libertà di espressione. Lungi da me qualsiasi intento censorio nei confronti di Bertoli! Anzi, è vero l’esatto contrario: io spero, fortissimamente spero, che continui con le sue prese di posizione. Specialmente in tema di finti rifugiati. Perché ogni volta che il Consigliere di Stato del PS (Partito degli Stranieri) parla o scrive, i consensi suoi e del suo partito crollano. Per cui, avanti ad oltranza con post, tweet, instagram, portali, articoli sui giornali,… più ce n’è meglio è!”.

Piccola polemica social fra PLR e Lega. “Dopo aver fatto fuori Patrizia Ramsauer, adesso Bruno Buzzini, Claudio Zali, Daniele Caverzasio, Norman Gobbi, Roberta Pantani e Lorenzo Quadri della Lega dei Ticinesi fanno un’altra vittima. Povero Mauro Minotti, epurato nella “sua” Bellinzona……”, scrive il profilo Facebook del partito commentando una foto dove si vedono appunto i leghisti citati con la dicitura “buon mercoledì dai municipali leghisti delle città polo e da Claudio e Norman”. Non c’è, appunto, Minotti. “Pensate che abbiamo pure “epurato” il sindaco di Lugano…. sostegno anche a lui”, ha risposto Andrea Sanvido, mentre Caverzasio ha spiegato:  “Grazie del sostegno a Mauro ! Era con noi ma poi è dovuto scappare per lavorare per la “sua” Bellinzona. Mi fa piacere che ci seguite con attenzione”.

 

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Garage Nino – Lavori di carrozzeria e riparazioni meccaniche complete

Mantenere un veicolo in ottime condizioni significa viaggiare in assoluta sicurezza, garantendo al conducente...

TONI Piastrelle – Posa, pietre naturali, mosaici, riparazioni, isolazioni

Toni Atanasov, titolare della ditta individuale A. TONI Piastrelle diplomato e conseguito apprendistato sul...

Pizzeria Passione – Il buon gusto è di casa

Ogni paese ha la propria pizza e le proprie pizzerie. Anche se queste ultime...