FrenchGermanItalian

Il Governo retico contro iniziative cantonali sull'istruzione

- Google NEWS -

Il governo retico si è opposto a due iniziative cantonali sull’istruzione pertinenti la modifica dei piano di studi, tema di cui il Gran Consiglio si occuperà nella sessione di agosto. Attualmente I piani di studio sono elaborati con l’aiuto di specialisti ed emanati dall’organo esecutivo responsabile. Modifiche alle attuali disposizioni sulle competenze e l’introduzione dunque del Piano di studio 21 comporterebbero gravi svantaggi ed elevati costi.
L’iniziativa in questione è stata depositata nel marzo 2017 dal comitato “Buona scuola Grigioni”. Nel testo, costituzionale, “Buona scuola Grigioni – codecisione riguardo a importanti questioni relative all’istruzione” viene fatta richiesta che questioni fondamentali sull’istruzione siano disciplinate dalla legge o da una decisione del Gran Consiglio soggetta a referendum facoltativo.
Nel testo, legislativo, chiamato “Buona scuola Grigioni – codecisione riguardo ai programmi didattici”, si richiede che sia il Parlamento cantonale ad approvare i piani di studio e che sia compreso un referendum facoltativo contro la decisione di approvazione.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

ARNABOLDI & DELFANTE SAGL: DAL FERRO ALL’ACCIAIO, UNA TRADIZIONE FAMILIARE DA OLTRE 160 ANNI

Correva l’anno 1860 quando Paolo Arnaboldi fondava a Mulino Nuovo la ditta per la...

Pollice Trasporti e Servizio Cantiere Sagl – Molto più che un’azienda…

La società Pollice Trasporti e Servizio Cantiere Sagl è stata costituita nell’anno 2010. In...

Coloriamo SA – Esperienza e professionalità al servizio dei clienti

Imbiancare le pareti di casa o tinteggiare la facciata della nostra abitazione? Oppure isolare...