SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Per garantire il rispetto delle regole di distanziamento sociale introdotte per far fronte alla pandemia di coronavirus la sessione estiva delle Camere federali non si terrà nel Palazzo del Parlamento. Come avvenuto per la sessione straordinaria, il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati si riuniranno nel centro fieristico BernExpo.

La Delegazione amministrativa ha deciso in data odierna dove si svolgerà la sessione estiva 2020. L’articolo 32 della legge sul Parlamento stabilisce che l’Assemblea federale si riunisce a Berna ma che, in via eccezionale, può farlo anche altrove. In quest’ultimo caso il Parlamento deve adottare un decreto federale semplice.
Sulla base di due offerte, una presentata da BernExpo, l’altra da Messe Luzern, il centro fieristico di Lucerna, la Delegazione amministrativa ha deciso oggi di rinunciare ad avviare la procedura necessaria per spostare la sessione da Berna, che richiede l’adozione di un decreto federale semplice. Stando ai calcoli effettuati, una sessione estiva a Berna costerebbe complessivamente circa 3,84 milioni di franchi, a Lucerna circa 3,94 milioni di franchi. Oltre alle spese di locazione (Berna 1,88 mio., Lucerna 1,57 mio.), nel calcolo entrano in considerazione in particolare i costi per il personale, le spese per la sicurezza e la logistica come anche quelli per le installazioni tecniche. Nel caso di una sessione fuori Berna, risultano più elevate soprattutto le spese per il vitto e l’alloggio del personale nonché le spese per il trasferimento e il nuovo allestimento dell’infrastruttura tecnica.

A favore della scelta di Berna vi è anche il fatto che le infrastrutture e i processi potranno essere testati durante la sessione straordinaria per essere poi adottati successivamente anche nella sessione estiva.

Gli Uffici delle due Camere sono stati informati della decisione.

Al seguente link si trovano sia un raffronto dei costi legati alle ubicazioni Berna e Lucerna: RAFFRONTO DEI COSTI (PDF)