FrenchGermanItalian

Non attendiamo il 2050 per il completamento di AlpTransit a sud di Lugano!

- Google NEWS -

Per il Partito liberale radicale ticinese è fondamentale che il completamento di AlpTransit fino alla frontiera sud del Canton Ticino sia ritenuta una priorità assoluta e urgente del nostro Paese. Il PLRT è convinto che per ottenere risultati tangibili nel miglioramento della mobilità sia importante agire con misure concrete sul lungo periodo. Ciò permetterebbe inoltre un contributo fattivo alla politica di trasferimento su rotaia del traffico merci. Il completamento è necessario anche per questioni di mobilità regionale, in particolare nel mendrisiotto già oggi seriamente confrontato con problemi di mobilità.

Il PLRT è fermamente convinto che la mobilità, pubblica e privata, sia un elemento centrale per garantire la vivibilità e la competitività del nostro Cantone. Già nel marzo 2016 infatti, si era mosso in tal senso con un atto parlamentare – sottoscritto da tutti i deputati PLR del mendrisiotto –in cui si chiedevache fosse esercitata maggiore pressione al fine di stimolare l’Autorità federale sulla necessità di completare la tratta di AlpTransit fino alla frontiera sud.

Nell’avamprogettosulla fase di ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria 2030/2035 – posto in consultazione dal Consiglio federale – si prende atto con grande preoccupazione che – come ben riportato dall’Associazione Pro Gottardo Ferrovia d’Europa – nei programmi di ampliamento della rete ferroviaria svizzera fino al 2035, nulla è previsto per la pianificazione, la progettazione e il completamento della nuova linea ferroviaria alpina attraverso il Gottardo.

Con una lettera trasmessa al Partito liberale radicale Svizzero, il PLRT – che condivide analisi e conclusioni della presa di posizione dell’Associazione Pro Gottardo Ferrovia d’Europa del 5 dicembre 2017 – invita la sezione nazionale a voler tenere in considerazione le nostre preoccupazioni e a sottoporle all’autorità federale competente.

Un segnale verso il Mendrisiotto!
Il completamento fra Lugano e Chiasso, con adeguati collegamenti sulla linea italiana, è di vitale importanza per l’efficienza del concetto AlpTransit. Senza questa tratta, il mendrisiotto sarà̀ infatti costretto ad utilizzare l’infrastruttura ferroviaria esistente con il trasporto merci che subirà un presumibile forte aumento. I convogli transiteranno principalmente a cielo aperto, con tutti i disagi relativi all’inquinamento fonico che ne conseguono. Vi sono indubbiamente validi motivi per garantire anche ad una delle zone più̀ congestionate dal traffico una linea veloce, collegata anche con il transito transfrontaliero, come per altro previsto da accordi fra la nostra Confederazione e laRepubblica italiana.

 

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Officine Cameroni SA – Oltre 60 anni per un’azienda che ha fatto della competenza il suo marchio di fabbrica

Un’azienda attiva dal 1960 che negli anni è diventata una consolidata struttura senza rinunciare...

Fotoart Carciola – Fotografando la bellezza

Il mondo della fotografia è cambiato molto negli ultimi anni, soprattutto in seguito alle...

GIAN BAR: IL LUOGO IDEALE PER UNA PAUSA DI GUSTO!

Il GIAN BAR ha aperto i battenti nel 2013, quasi 10 anni orsono, sotto...