Il Consiglio di Stato ha nominato Patrizia Bottinelli Cancellara quale nuovo Capo dell’Ufficio di sanità in sostituzione di Stefano Radczuweit, che passerà al beneficio della pensione.

Patrizia Bottinelli Cancellara, dopo la licenza in diritto a Friburgo e il brevetto di avvocatura in Ticino, dal 2001 al 2019 ha lavorato quale collaboratrice scientifica presso il Dipartimento della sanità e della socialità, fungendo tra l’altro da giurista di riferimento per l’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale. Attualmente ricopre la funzione di ispettrice presso la Camera di protezione del Tribunale d’appello. È inoltre membro del Comitato etico cantonale. L’avv. Bottinelli Cancellara vanta quindi una solida esperienza nel settore del diritto sanitario.  

Alla direzione dell’Ufficio di sanità, l’avv. Bottinelli Cancellara coordinerà in particolare l’attività autorizzativa e i compiti di vigilanza attribuiti a questa unità amministrativa in relazione agli operatori, ai servizi e alle strutture sanitarie nonché all’agibilità degli edifici di uso pubblico e collettivo, occupandosi delle procedure decisionali e, se del caso, del relativo seguito ricorsuale. Assicurerà pure l’organizzazione e la gestione del finanziamento di servizi e attività in materia di salute pubblica.   

Patrizia Bottinelli Cancellara sostituirà dal 1° marzo 2021 Stefano Radczuweit, che ha deciso di passare al beneficio del pensionamento anticipato. Il Consiglio di Stato coglie l’occasione per esprimere a quest’ultimo i propri ringraziamenti per il prezioso e qualificato contributo allo sviluppo e all’applicazione del diritto sanitario e sociale garantito in oltre trent’anni di attività presso l’Amministrazione cantonale, di cui quasi la metà come capo dell’Ufficio di sanità.