SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il PPD torna con una forte presa di posizione sul tema dell’insegnamento della storia delle religioni a scuola. Pur contenti della sua introduzione, i pipidini contestano l’idea del PS che col tempo si debba arrivare a introdurla per tutti: “il messaggio evangelico, essendo di pace, fratellanza e amore, per loro va cancellato”. Bertoli aveva parlato di timore del fanatismo, e si dicono d’accordo ma che ciò deve valere per tutte le religioni, e che l’integrazione a tutti i costi deve avere un limite: si ritengono orgogliosi delle proprie origini, da difendere.

Il PLR torna sul tema aeroporto, con tredici consiglieri comunali luganesi che con un’interpellanza hanno chiesto la possibilità di sbloccare i soldi del messaggio municipale destinati alla sola costruzione di due hangar, che potrebbero dare una mano al rilancio immediato, lasciando tempo e serenità ai membri del Comitato della LASA per riorganizzarsi. Anche loro chiedono indirettamente lumi su quel che vuol fare il Cantone.

Il direttore di GastroTicino Massimo Suter ha postato un commento contrario alle manifestazioni natalizie, ree di rubare lavoro alla ristorazione: “Ma siamo così certi che in TI necessitiamo di 4 piste ghiaccio nelle piazze, 2 mega capannoni per eventi…oltre ad innumerevoli igloo e casette varie…??
Poi non lamentatevi se chiudiamo i battenti e creiamo disoccupazione.
R.I.P ristorazione”.

Nei commenti, il presidente democentrista Piero Marchesi, che aveva avuto una discussione con lui sull’agricoltura e il protezionismo, gli fa notare l’incoerenza: “seppur in parte condivida la tua obiezione a queste attività perché sono una concorrenza a volte sleale, voglio riproporti un tuo commento quando esposi la mia contrarietà all’apertura del settore agricolo. Ti invito a leggere il tuo commento «se il prodotto è valido non devi temere la concorrenza ».
Vedo un po’ d’incoerenza nelle tue parole. Quando tocca agli altri va bene e quando invece tocca a te reclami”. Per Suter si tratta di due settori diversi, Marchesi replica:  “Per te però vale solo quando tocca il tuo settore di attività, se tocca all’agricoltura loro sono solo dei lazzaroni.  Se rileggi i miei e i tuoi commenti di un tempo, capirai che io sono un alleato sia dell’agricoltura che della ristorazione. Sostengo a priori tutte le attività economiche del nostro Cantone e Paese, ma tu preferisci dirmi che sono incoerente”.