FrenchGermanItalian

PPD e PLR non hanno più rapporti idilliaci, a sinistra corrono tutti soli

- Google NEWS -

Per il presidente del PPD Fiorenzo Dadò un Governo senza il PS non sarebbe un dramma. “Se il PS facesse davvero una politica di sinistra e si occupasse dei veri problemi del Paese avrebbe ben più ragione d’essere in Governo. Abbiamo lavorato per tanti anni con due esponenti PLR in Consiglio di Stato e non vedo il problema”.

Sull’ultimo punto è ovviamente d’accordo Bixio Caprara, che confrontato col pipidino in tv ha parlato dei rapporti tesi fra i partiti nel corso della loro gestione (Dadò ha detto di aver trovato maggiori posizioni comuni con UDC e Lega, la replica è stata: “È chiaro che se da parte vostra arrivano proposte inapplicabili perché in collisione con il diritto superiore non troverete alcun sostegno da parte nostra”): “posso solo dire che il cantone avrebbe unicamente da guadagnarci con due esponenti PLR nell’Esecutivo oggi la frammentazione è eccessiva”. I liberali presenteranno in un Comitato Cantonale previsto per il 13 ottobre la lista di Governo.

Igor Righini, presidente socialista, è tornato sul caso dell’agente promosso a sergente nonostante i post nazi-fascisti.  “Il direttore del Dipartimento delle istituzioni si limita a dire che la risoluzione non è stata inserita nell’incarto per la valutazione dell’agente. Un po’ come dire che non sapeva, che aveva dimenticato di sapere o che il motivo amministrativo-burocratico possa bastare per giustificare la promozione dell’agente condannato per razzismo a una funzione di responsabilità. Quella stessa funzione, sergente maggiore, per la quale una persona che inneggia al nazifascismo, sempre secondo Norman Gobbi, non è idonea. Secondo l’esempio dato, devo forse pensare che chi sbaglia rubando allo Stato può assumere delle responsabilità finanziarie negli Enti pubblici dopo aver scontato una pena e subito una sanzione? Cosa intende fare Norman Gobbi con le persone implicate nello scandalo dei permessi falsi, promuoverle a Capoufficio in assenza di una risoluzione dello stesso Governo allegata all’incarto? Le giustificazioni in burocratese da azzecca garbugli non m’interessano. Il Consiglio di Stato ammetta l’errore e rettifichi la decisione. Dia il buon esempio e promuova persone rette e degne”.

Se PPD e PLR non se le mandano a dire, anche a sinistra non c’è unità. Il Partito Comunista, in una lunga risoluzione, spiega le sue posizioni. È disposto a presentare una lista per il Consiglio di Stato e una per il Gran Consiglio, ma è pronto a ritirare la prima se il PS lasciasse spazio a un suo candidato. Con l’MPS l’alleanza si è rotta,  “per quello che dobbiamo fare, a noi basta un deputato”: questo è sostanzialmente il concetto espresso dal granconsigliere di MPS durante un dibattito in parlamento. A prevalere nel partito trotzkista non è quindi la volontà di incidere nella realtà in senso costruttivo a favore della collettività, ma il voler emergere unicamente quale opposizione urlata e sostanzialmente sterile, giocando esclusivamente sull’indignazione. Si tratta di un’impostazione – incredibilmente sposata dal POP tradendo così la pretesa “eredità” politica e metodologica del Partito del Lavoro – che non appartiene alla nostra cultura politica e che non si addice a un partito che si vuole di trasformazione sociale. L’alleanza che MPS ha in mente è esclusivamente retta da un principio settario, in cui il ruolo dei partner sia di assoluta subalternità: è evidente che l’indipendenza del Partito Comunista non poteva essere gradita”. Il rammarico del PC è che il Forum Alternativo non scenda in campo.

Lo stesso si è costituito a movimento politico ma l’obiettivo non è “proporsi come l’ennesimo partito che raccoglie l’uno o il due per cento dei voti. Con il passaggio alla forma e alla struttura del movimento politico, ci si vuole piuttosto presentare come un interlocutore serio, dagli obiettivi dichiarati, con cui le altre forze dell’area rosso-verde d’opposizione possano più facilmente rapportarsi in vista della creazione di un fronte unitario”, malgrado ci siano dei principi su lavoro, salute, ambiente, socialità, educazione, servizio pubblico, politica estera.

Matteo Pronzini torna contro Norman Gobbi: “secondo le nostre informazioni nel corso dell’estate 2015 il Consigliere di Stato Norman Gobbi avrebbe partecipato a una cerimonia in onore dei veterani dell’esercito segreto P-26 della Svizzera italiana”, scrive in un’interpellanza. Il gruppo sarebbe ritenuto pericoloso per l’ordine costituito, e il deputato chiede: “Il Consiglio di Stato può confermare la partecipazione del Consigliere di Stato Norman Gobbi a una tale cerimonia? 2. Nel caso che questa partecipazione fosse confermata, chiedo di conoscere il tenore, possibilmente esatto e completo, del discorso che il Consigliere di Stato vi ha pronunciato. 3. Chi sono stati gli organizzatori di questo evento e in nome di chi è stato organizzato? Quali altri membri di autorità pubbliche vi hanno partecipato? 4. Chi ha finanziato questa cerimonia e a quanto ammonta l’eventuale partecipazione finanziaria del Cantone Ticino? 5. Il Consigliere di Stato Norman Gobbi era cosciente di partecipare a un’operazione di riabilitazione della P-26, l’organizzazione militare segreta che era stata disciolta dal Consiglio federale 25 anni prima? 6. Come giustifica il Consigliere di Stato Gobbi la partecipazione del Governo cantonale a un avvenimento in onore di un’organizzazione che costituiva “una minaccia virtuale per l’ordine costituzionale”, secondo il rapporto della Commissione d’inchiesta parlamentare menzionata sopra?”.

Continuano le polemiche attorno al Centro Mizar. La domanda di costruzione arriverà a giorni, ma non si sa ancora se il Cardiocentro verserà i 5 milioni dovuti. Sembra che si voglia aspettare a sapere che cosa accadrà, ovvero non si vuol passare sotto l’EOC, ma per il sindaco Borradori non esiste al momento nessun piano B per il complesso.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Marito a noleggio: Il tuttofare perfetto in un click

In casa c’è sempre qualche piccola riparazione da effettuare: all’impianto idraulico, a quello elettrico,...

MaBa Sagl: La soluzione giusta per la tua casa!

Lo stile di un ambiente, che sia esso una casa, un studio professionale, un...

LAVAGGIO AUTO A DOMICILIO: Parknwash – Gli esperti nella cura dell’auto!

La pulizia della macchina è sempre un nodo cruciale nella gestione del mezzo. Non...