FrenchGermanItalian

Adeguamento delle ordinanze sulla sorveglianza delle telecomunicazioni all’evoluzione tecnologica

- Google NEWS -

Nella riunione del 16 febbraio 2022 il Consiglio federale ha posto in consultazione la revisione parziale delle ordinanze d’esecuzione della legge sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (LSCPT), con l’obiettivo di adeguare la sorveglianza delle telecomunicazioni all’evoluzione tecnologica. La consultazione si concluderà il 23 maggio 2022.

La LSCPT è entrata in vigore nel 2018. Da allora è in corso l’introduzione di reti di telefonia mobile della quinta generazione. Inoltre, la Confederazione, i Cantoni e le imprese obbligate a collaborare hanno raccolto le prime esperienze negli ambiti delle nuove possibilità di sorveglianza e della cooperazione. Per questo motivo s’intendono aggiornare singoli aspetti delle ordinanze nel rispetto delle basi legali vigenti.

In particolare, la tecnologia 5G richiede nuovi tipi di informazione e sorveglianza (cfr. glossario alla fine) per poter mantenere la sorveglianza al livello attuale. A tal fine deve essere adeguata l’ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT). Occorre infatti prevedere nuovi tipi di informazione (per richiedere identificativi per lungo o breve termine, determinare il momento dell’ultimo accesso a un servizio di posta elettronica, ottenere informazioni sull’ultimo accesso a un altro servizio di telecomunicazione o di comunicazione derivato e accertare cambi di rete). Inoltre, le modifiche dell’ordinanza permettono di sfruttare le nuove possibilità tecniche della determinazione della posizione nelle reti mobili (ad esempio per le ricerche d’emergenza di persone scomparse o per le sorveglianze in tempo reale). I nuovi tipi di sorveglianza previsti a tal fine consentono di determinare la posizione esatta di un’apparecchiatura terminale, mentre finora si poteva determinare soltanto la posizione approssimativa.

Anche nell’ordinanza sugli emolumenti e le indennità per la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OEm‑SCPT), nell’ordinanza sul sistema di trattamento per la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OST‑SCPT) e nell’ordinanza sull’esecuzione della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OE‑SCPT) devono essere adeguate singole disposizioni. In tale contesto, nell’OE‑SCPT i termini per fornire informazioni sono ridotti da un giorno lavorativo a sei ore, per le piccole imprese obbligate a collaborare da due giorni lavorativi a uno. Per le autorità di perseguimento penale, i termini vigenti si sono rivelati troppo lunghi.

Dal punto di vista odierno, gli adeguamenti delle quattro ordinanze non hanno ripercussioni finanziare e sull’effettivo del personale degne di nota per la Confederazione e i Cantoni. Alcune imprese dovranno probabilmente procedere a investimenti per poter fornire i nuovi tipi di informazione.

La consultazione si concluderà il 23 maggio 2022.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Preventivi Online, tutti i preventivi che vuoi a portata di click

Cerchi un preventivo? Non rimane che affidarti a Preventivi Online, la rivista che mette...

FLOCK Haus Switzerland – Il tuo sogno diventerà realtà

Quando ci si realizza economicamente, uno dei primi importanti progetti, sia in coppia, sia...

Sariko Sagl, installazione e manutenzione di impianti sanitari e riscaldamento

L'impresa Sariko Sagl è specializzata in impianti sanitari, impianti di riscaldamento, impianti solari,...