SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) ha previsto una nuova classificazione delle categorie di efficienza energetica nell’etichettaEnergia per le automobili nuove. L’adeguamento avviene nel quadro della valutazione annuale prescritta dall’ordinanza sull’efficienza energetica (OEEne). Con questa valutazione si garantisce che, nuovamente, soltanto un settimo di tutti i nuovi modelli di automobili offerte in vendita sia attribuito alla categoria A, che corrisponde alla migliore categoria di efficienza energetica. Le nuove categorie sono valide dal 1° gennaio 2022.

Da marzo 2003 l’etichettaEnergia per le automobili dev’essere apposta in modo ben visibile su ogni nuovo veicolo in vendita. L’etichetta suddivide i veicoli in sette categorie di efficienza, dalla A alla G: la categoria A corrisponde alle automobili più efficienti, la G a quelle comparativamente meno efficienti. L’etichetta contiene anche altri dati, quali ad esempio il consumo di carburante o le emissioni di CO2 prodotte dal veicolo, e consente pertanto di valutare anche i fattori energetici e ambientali al momento dell’acquisto.

Modifiche principali

I dati di base dell’etichettaEnergia vengono aggiornati e ricalcolati dal DATEC ogni anno. Inoltre, vengono verificati anche i fattori per il calcolo dell’equivalente benzina per l’energia primaria e le emissioni di CO2 derivanti dai processi preliminari, adeguandoli alle nuove conoscenze della scienza e della tecnica e agli sviluppi internazionali.

Sono state introdotte modifiche per l’elettricità, poiché il mix di energia elettrica fornito è stato ricalcolato sulla base dei dati disponibili più attuali: ora contiene una quota più contenuta di elettricità importata e di vettori energetici non verificabili. Anche alla voce idrogeno sono state introdotte modifiche visto e considerato che attualmente la composizione del mix di idrogeno alle stazioni di servizio svizzere contiene una quota ancora più elevata di elettricità prodotta dalle centrali idroelettriche.

La media delle emissioni di CO2 di tutti i nuovi veicoli immessi sul mercato tra il 1° giugno 2020 e il 31 maggio 2021 non viene indicata sull’etichettaEnergia. La nuova regolamentazione è entrata in vigore il 1° gennaio 2020; si deve tuttavia continuare a indicare il valore nei listini prezzi e nei configuratori online. Nel 2021 il valore era di 169 g/km (calcolato sulla base di dati WLTP). Il valore calcolato per il 2022 è di nuovo pari a 149 g/km (WLTP).

Metodo di calcolo e NEDC/WLTP

Dal 1° gennaio 2020 è cambiato il metodo di calcolo delle categorie di efficienza energetica delle automobili nuove, il quale non tiene più in considerazione il peso a vuoto del veicolo. Contemporaneamente si è passati dall’attuale procedura di prova NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo) alla nuova procedura WLTP (Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure). Pertanto, tutti i dati contenuti nelle informazioni per la clientela devono basarsi su valori WLTP, se disponibili. Viene fatta un’eccezione per i veicoli per cui si dispone solo di dati NEDC e per i quali non è possibile calcolare i valori WLTP, come i veicoli in stock.