In Ticino l’89,9% delle persone comprese tra i 15–34 anni dichiara di essere in buona salute mentre la percentuale tra gli ultrasessantacinquenni cala al 54,4%. Inoltre il 32,9% delle persone di 65 anni e più ritiene di essere limitato nelle attività quotidiane per un problema di salute, mentre nella classe di età 15–34 anni la quota è del 10,4%.

Salute psichica
In Ticino si stima che la classe di età compresa tra 50–64 anni sia maggiormente interessata da un disagio psicologico (sia uomini che donne, 28,8%). Contrariamente a quanto atteso, i segnali di sintomi depressivi come abbattimento, disturbi del sonno, stanchezza o perdita di appetito calano con l’aumentare dell’età degli intervistati (15–34 anni: 47,3%; 65+: 27,7%), tanto in Ticino quanto nell’intera Svizzera.

Attività fisica, alimentazione, peso corporeo
La quantità di attività fisica cala con il crescere della classe di età: il 70,9% dei Ticinesi di età compresa tra 15–34 anni è fisicamente attiva mentre il 13,0% è inattiva; tra le persone di 65 anni e più gli attivi sono il 55,4% e gli inattivi il 32,9%. Con l’aumentare dell’età cresce anche il sovrappeso: nella fascia 18–34 anni i Ticinesi obesi o in sovrappeso sono il 26,4%, mentre nella classe 65 anni e più la quota sale al 52,0%.
Le persone tra i 35–64 anni seguono più spesso (circa 23%) la raccomandazione alimentare di mangiare cinque porzioni di frutta/verdura al giorno rispetto ai più giovani e ai più anziani (classi 15–34 anni e 65 anni in su: circa 16%).

Consumo di sostanze
Nel Cantone Ticino il rischio da medio a grave rappresentato dal consumo cronico di alcol cresce con l’aumentare dell’età: è inferiore al 5% tra le persone con meno di 50 anni, sale al 7,5% tra le persone di 50–64 anni e raggiunge il 13,4% tra le persone di 65 anni e più. Al contrario, con l’aumentare dell’età cala il numero di persone che fumano: la quota di fumatori è del 41,7% nella classe 15–34 anni e scende al 20,0% nella popolazione ticinese di 65 anni e più. La percentuale più elevata di forti fumatori (10 e più sigarette al giorno) si riscontra nelle classi di età intermedie. Infine, il consumo di medicamenti è maggiore tra la popolazione anziana del Cantone Ticino (65+ anni: 79,4%) rispetto alle classi più giovani (dal 31,0% al 56,1%).

Salute sul lavoro
Per gli occupati più anziani del Cantone Ticino (50+ anni: 13,1%) i carichi fisici sono tendenzialmente inferiori rispetto ai colleghi più giovani (15–49 anni: circa 18%). Nel Cantone Ticino come nel resto della Svizzera, inoltre, gli occupati giovani (15–34 anni: 52,8%), dichiarano più spesso dei colleghi più anziani (50+ anni: 39,6%) di avvertire pressione psichica sul posto di lavoro. La paura di perdere il posto di lavoro è più diffusa tra gli occupati della classe di età 35–49 anni, in Ticino come nel resto della Svizzera.