La Polizia cantonale comunica che oggi poco prima delle 13 a Personico in Val d’Ambra, lungo il sentiero che conduce al rifugio Tecc Stevan, vi è stato un grave infortunio. Per cause che l’inchiesta di polizia dovrà stabilire, una 66enne escursionista svizzera domiciliata nel Luganese è rimasta vittima di una caduta, di circa 55 metri, a 960 metri di quota. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale  e i soccorritori della Rega, che non hanno potuto far altro che constatarne la morte e recuperare la salma. Per prestare sostegno psicologico è stato richiesto l’intervento del Care Team.

Pubblicità