Sul Foglio Ufficiale 60/2020 del 28.7.2020 compare il concorso per un posto di “Capo servizio III incaricato/a, a tempo parziale (30%), presso il Liceo cantonale di Lugano 1”. Il primo requisito richiesto è l’”attestato di maturità commerciale (rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio)” e, quale titolo preferenziale, subito dopo, “l’attestato professionale di Specialista in finanze e contabilità”.

Chiediamo quindi al Consiglio di Stato:

  1. La maturità professionale (MPC) rilasciata da una Scuola media di Commercio o dopo un apprendistato di commercio profilo M, non viene ritenuta titolo sufficiente per il posto indicato?
  2. Se è così, con quali motivazioni?
  3. Altrimenti perché nel concorso non viene menzionata la MPC quale titolo idoneo?
  4. Dobbiamo ritenere che la MPC rilasciata da una Scuola media di Commercio o dopo un apprendistato profilo M, sia un titolo professionale inferiore a quello di maturità commerciale rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio?
  5. Se sì, con quali motivazioni?
  6. Quali sarebbero, a mente del CdS le maggiori competenze professionali di un detentore del titolo della Scuola cantonale di commercio rispetto al detentore di una MPC atte allo svolgimento dei compiti della posizione in questione?
  7. Non ritiene il Consiglio di Stato che un candidato in possesso di una MPC e del titolo di Specialista in finanze e contabilità possa essere all’altezza di svolgere i compiti richiesti dalla posizione in questione tanto quanto un detentore del titolo rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio?
  8. Non pensa il CdS che un simile requisito sia discriminante contro chi ha seguito una formazione fuori dal Ticino, dato che richiede il titolo di una scuola prettamente locale?
  9. Dobbiamo ritenere che il CdS ritenga inopportuna la formazione dei nostri giovani al di fuori del Cantone?
  10. Non pensa il CdS che una simile formulazione dia adito, presso gli interessati, al sospetto che si voglia restringere artificiosamente la cerchia dei candidati idonei?

Edo Pellegrini
Galeazzi – Pamini
Pinoja – Soldati