SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Pochi mesi orsono, più precisamente cinque mesi fa, durante le sedute del Consiglio Comunale del 2 e 3 di giugno, si è votato il credito di progettazione per il PSE. In entrata di materia, con il collega On. Petralli, chiedevamo la possibilità di poter capire cosa sarebbe successo ai conti della Città a causa della pandemia Covid-19. Si è preferito essere coraggiosi, e assecondare la questione finanziaria, sebbene già il Cantone poneva dubbi sui propri conti!

Proprio ieri, in un comunicato del Municipio, si asserisce che il centro per il curling non verrà eseguito, a causa di un aumento di costo pari ad 1’500’000.—di franchi. Con l’accordo sulla suddivisione dei costi con la Federazione Curling Ticino, il costo effettivo per la Città sarebbe il 50%, pari a 750’000.—franchi.

Con questa rinuncia però, il risparmio si aggira ai 5’700’000.—di franchi.

Fatta questa doverosa premessa, ci permettiamo chiedere:

  1. Il Municipio, valutando ed aggiornandosi sulle problematiche COVID-19, le quali si protraggono da ormai quasi un anno , ha deciso la prima forma di taglio sul progetto PSE a causa delle prospettive finanziarie?
  1. Il Municipio, rispondendo alla nostra entrata in materia per il PSE dove chiedevamo di fare il passo secondo la gamba, ha tranquillizzato tutti, asserendo che non si “vedevano” problemi. È ancora del medesimo avviso?
  1. Dovremo aspettarci altri tagli per risparmiare, all’interno del MMN 10472 inerente il PSE?
  1. Il Municipio, non dovrebbe coinvolgere il CC, o almeno le Commissioni preposte, quando intende modificare il progetto di un MM già votato?
  1. Il Municipio ha inoltrato le disdette agli artigiani che hanno magazzini/uffici/… in zona al Maglio. È stato proposto agli artigiani un’alternativa quale insediamento? Ci si è trovati con gli artigiani per discutere il tutto?

Fumasoli Demis (FA) gruppo PS e Petralli Angelo PPD-GG