Home IN EVIDENZA La plastica che fa il balzello di Alessandro “Bubi” Berta

La plastica che fa il balzello di Alessandro “Bubi” Berta

Tra i punti di un mio ipotetico programma la tutela dell’ambiente ha un posto d’onore essa ha anche delle ripercussioni sul risparmio quindi più soldi che restano nelle tasche dei cittadini (“leitmotiv” del nostro partito).

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti il cittadino deve però essere messo nelle condizioni di riciclare tutto al meglio. Le isole ecologiche nel nostro cantone mi sembra che funzionino piuttosto bene ma c’è un problema: mancano contenitori per la plastica non-pet che invece in altri cantoni e in Italia sono presenti. Se ci sono essi non sono però presenti in modo capillare.

Questi rifiuti devono essere conservati fino ai prossimi ingombranti, che in genere ci sono ogni uno o due mesi ma non tutti hanno spazio per stoccarli a casa, o vanno gettati nel “rüt” di casa.

Ho recentemente letto che a Bellinzona è stato avviato un progetto per la plastica di questo tipo con un sacco apposito che però è comunque sia gravato da tassa (2.15 per un sacco da 60 litri) bella idea ma perché altri balzelli?

Alcune catene di negozi offrono già questo servizio di raccolta ed è sicuramente già un bell’aiuto, sarebbe bello se si potesse estendere a tutti i super mercati.

Non sono un esperto di plastica ho anche letto cose piuttosto discordanti legate al fatto che questi rifiuti non sono facilmente smaltibili perché bisognerebbe fare delle ulteriori divisioni (ci sono delle sotto categorie ognuna con delle specifiche caratteristiche che ne limitano la possibilità di riciclaggio perché “mischiate”; c’è il PE, il PVC, il PP, il PS, e l’O) ma intanto almeno per il consumatore il problema dei rifiuti sarebbe in parte risolto se ci fosse il contenitore apposito. Perché alla fine alcuni cosa fanno? La abbandonano anche per terra! Questa è una foto scattata in due distinti centri di raccolta rifiuti in un comune del Locarnese nella serata di domenica. Persino i vasi di plastica ci sono.

Quindi sarebbe una questione di ambiente, di risparmio (meno rifiuti che finiscono nel sacco quindi meno sacchi con la tassa da usare) ma anche di decoro urbano. Mettiamo i bidoni per la plastica dappertutto!

Alessandro “Bubi” Berta (Gordevio), candidato UDC per il Gran Consiglio (lista 16, numero 60)