SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Da diversi anni  il quadro economico nazionale si trova confrontato a bassi rendimenti degli investimenti senza rischio. Malgrado il piano di finanziamento riguardo ai gradi di copertura che l’IPCT aveva previsto di raggiungere, si è passati a una riduzione del tasso tecnico. Questa riduzione ha portato ad un aumento degli impegni a bilancio, ad un peggioramento del grado di copertura e a spingere verso il basso i tassi di conversione e di conseguenza le prestazioni pensionistiche. Dal 2013 al 2016 la misura dell’aspettativa di rendimento futuro dei capitali accumulati dagli assicurati è stata ridotta dal 4% al 2.25% e le prospettive future sono tutt’altro che rosee, considerato che per il 2017 è previsto un’ulteriore abbassamento del tasso.

Alla luce dei risultati negativi, considerate le difficili prospettive dell’IPCT e tenendo conto della decisione del Consiglio di Stato del 28 aprile 2012 che pone come obiettivo un grado di copertura dell’85% da raggiungere entro il 1.1.2052 e di aumentare gli accrediti vecchiaia per tutte le fasce di età dell’1%, chiediamo:

– Il piano di risanamento dell’Istituto di previdenza del Cantone Ticino entrato in vigore il 1° gennaio 2013, composto da importanti misure a carico di assicurati e datori di lavoro, si è rivelato insufficiente. Come valutate questo risultato e cosa si è fatto per migliorarlo?

– Durante l’anno 2016 abbiamo assistito a un aumento considerevole del disavanzo totale (283’529’667.–!). Quali fattori interni ed esterni hanno influenzato questo risultato particolarmente negativo?

– Visto il quadro economico difficile e la discesa costante, prevista anche per il 2017, del tasso tecnico, quali misure compensatorie sono previste per salvaguardare il livello delle rendite per i futuri pensionati?

– Quali sono le fonti di finanziamento individuate per tali misure?

– Quali modifiche di ripartizione degli investimenti patrimoniali sono state individuate per migliorare la situazione?

– Quando sarà ridefinito il cammino di risanamento che porta l’IPCT al raggiungimento dell’obiettivo di grado di copertura dell’85%?

– Dopo l’Ente Turistico di Bellinzona, il Comune di Sobrio e il Comune di Mendrisio sono previste altre procedure di liquidazione?