L’Esecutivo ha licenziato oggi all’attenzione del Consiglio Comunale una richiesta di credito di 11,2 milioni di franchi per opere di manutenzione nell’ambito degli interventi sulle strade cantonali in territorio di Lugano per il periodo 2020-2025. Prevista una riduzione delle emissioni foniche.

Il Cantone Ticino ha pianificato per il quinquennio 2020-2025 una serie di interventi di manutenzione sulle strade cantonali nel territorio di Lugano, con l’obiettivo di garantire l’efficienza della rete viaria a favore del trasporto pubblico, della mobilità lenta e a tutela della sicurezza stradale generale. Il risanamento delle vie di transito cantonali e, in particolare, la sostituzione dello strato d’asfalto, permetteranno di ridurre le emissioni foniche. Alcune tratte stradali presenti nel comune, infatti, attualmente non rispettano i valori limite fissati dalle disposizioni federali.

Al fine di razionalizzare gli interventi, inoltre, la Città di Lugano – congiuntamente alle Aziende Industriali di Lugano (AIL) e all’Azienda acqua potabile (AAP) – ha integrato le proposte di intervento del Cantone nella pianificazione relativa al rinnovo e al risanamento della rete delle canalizzazioni comunali. Il Municipio ha quindi concesso un credito di 6,5 milioni per gli interventi comunali relativi alle nuove canalizzazioni e per la ridefinizione del concetto di copertura anti-incendio con nuovi idranti. L’Esecutivo ha inoltre stanziato un credito di 4,7 milioni per le prestazioni dell’AAP inerenti agli interventi sulla rete idrica. La realizzazione di questi interventi in concomitanza con il rifacimento delle strade cantonali permetterà di ottimizzare tempi e risorse. Sui costi relativi alle opere di canalizzazione è previsto il versamento dei sussidi cantonali in base alla Legge d’applicazione della Legge federale contro l’inquinamento delle acque (LALIA).

Il credito licenziato dal Municipio per le opere a cura della Città e dell’Azienda acqua potabile comprende lavori che verranno realizzati nel sottosuolo delle strade cantonali nei quartieri di Barbengo, Bogno, Cadro, Davesco-Soragno, Gandria, Molino Nuovo, Pregassona e Viganello.

Questi lavori rappresentano un importante passo nella direzione della riqualifica generale degli spazi stradali e, conseguentemente, delle aree edificate che si trovano in prossimità degli stessi.

Il messaggio con la richiesta di credito di 11.2 milioni di franchi per le opere a cura della Città e dell’AAP nell’ambito degli interventi programmati dal Cantone per la manutenzione e il risanamento fonico della rete stradale cantonale in territorio di Lugano è stato trasmesso all’attenzione del Consiglio Comunale.