Negli scorsi giorni i quartieri di Pregassona e Molino Nuovo si sono colorati di fantasia con l’ultimo incontro-atelier della stagione del progetto Krei Art. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Kreiamoci in collaborazione con le commissioni di quartiere di Pregassona e Molino Nuovo, è sostenuta dalla Divisione socialità della Città di Lugano nell’ambito del Progetto Quartieri.

Nato per offrire attività creative itineranti ai bambini e momenti di socializzazione agli adulti, il progetto Krei Art ha sinora proposto tre edizioni annuali delle sue attività, raggiungendo i parchi pubblici di Pregassona e Molino Nuovo grazie all’inconfondibile furgoncino blu elettrico, colmo di colori e strumenti artistici. Quest’ultima edizione, seppure iniziata in ritardo a causa della situazione pandemica, ha visto la partecipazione di parecchie persone (una media di una ventina di bambini e una decina di adulti a incontro) che hanno dato vita ad attività sempre diverse, dal batik al disegno, dalla costruzione di bacchette magiche alla creazione di un’opera collettiva destinata a colorare il parco giochi.

Se per i bambini questi incontri rappresentano un ritaglio di tempo e un luogo in cui divertirsi insieme dando sfogo alla fantasia, per gli adulti sono un’occasione preziosa per confrontarsi su alcune tematiche relative al quartiere o al proprio ruolo genitoriale, o semplicemente per socializzare e condividere una merenda. Nel tempo, si è anche formato un gruppo di affezionati che non si perde un’attività e che si integra con partecipanti più o meno occasionali, dando vita ad incontri sempre diversificati, dinamici e vivaci.

In attesa del ritorno della bella stagione e, insieme, dei mercoledì e delle domeniche all’insegna della creatività, si può prendere qualche spunto di attività artistica dalle foto dei laboratori pubblicate sulle pagine Facebook e Instagram “Krei Art”, aggiornate sulle notizie relative al progetto.
Il progetto “Krei Art” è a partecipazione libera e gratuita grazie al sostegno del Programma di integrazione cantonale (PIC).