Promotori

Roberto Ghiazza (30 anni), Aris Livi (26 anni), Luca D’Urso (25 anni). Siamo tre giovani ticinesi impegnati in varie attività con ragazzi adolescenti e responsabili di progetti Midnight.

L’idea e il contesto

Il progetto Mid on Street ha come obiettivo quello di portare, ancora una volta in Ticino, un festival degli sport e attività di strada. I ragazzi adolescenti praticano volentieri queste attività nel tempo libero ma non sempre sono ancora ben codificate, accettate e rispettate dal mondo degli adulti.

La maggior parte di questi sport ha un denominatore comune nella sua origine: l’utilizzo in libertà di spazi urbani, il miglioramento delle proprie prestazioni sportive vissuto in un contesto di una grande famiglia allargata, quella degli amici.

Data e luogo

L’evento si svolgerà sabato 1 giugno 2019 a partire dalle ore 10.00 alle ore 23.00 presso lo Skatepark di Lugano. Abbiamo scelto di portare questo evento a Lugano per meglio sfruttare l’habitat naturale di skater e altri appassionati di sport di strada.

Contenuti

Abbiamo pensato e sviluppato un’offerta molto ampia ed articolata, che porterà grande varietà di proposte e attività per i ragazzi presenti all’evento.

La bellissima e rinomata struttura dello Skatepark di Lugano sarà il fulcro dell’evento e permetterà a Skateboard, Scooter e BMX di sfidarsi in numerosi salti ed evoluzioni. Una parete d’arrampicata a doppia via darà la possibilità ai ragazzi di sperimentare qualcosa di simile allo Street Boulder. Un Maxitramp completerà l’allestimento tecnico che abbiamo immaginato per il pomeriggio, aiutando chi si occuperà del Parkour ad insegnare le migliori tecniche di salto. Ma l’elenco delle attività e dei workshop è ancora lungo e comprenderà: Monociclo, Jonglage, Breakdance e Hip Hop, Unihockey, Street soccer (una variante del calcio), trucchi di magia con le carte e qualche altra sorpresa.

Accanto a queste attività di strada abbiamo pensato di aggiungere anche una postazione legata alla realtà aumentata, in collaborazione con transfinity.ch, così come una zona con videogiochi che obbligano però al movimento tramite ad esempio sfide di danza.

Completeranno l’offerta dell’evento una serie di postazioni legate alla prevenzione (sotto varie forme) grazie alla collaborazione dell’Associazione Sport for Peace (per l’integrazione), della Fondazione Damiano Tamagni (contro la violenza), Radix Svizzera Italiana (consumi e abusi di sostanze), diversi servizi di prossimità (Città di Lugano, Prometheus), l’Ufficio Prevenzione Infortuni e alcuni studenti SUPSI in fisioterapia ed ergoterapia che porteranno, attraverso attività divertenti, alcuni aspetti medici importanti nella prevenzione e nel trattamento dei traumi legati allo sport.

Programma

La giornata, con inizio alle ore 10.00 mostrerà al pubblico delle vere e proprie esibizioni dei vari sport presenti all’evento. Seguiranno i diversi workshop dove i ragazzi potranno provare le differenti attività proposte, imparando da chi ha grande esperienza in questo campo. Le attività dureranno fino alle 18.30 circa. Durante il pomeriggio ci sarà anche un’animazione musicale di un gruppo di Dj così come l’esibizione di alcuni gruppi ticinesi.

Durante tutto il pomeriggio e la sera saranno attive due buvette e diversi foodtruck. Verso le ore 21.00 saranno anche nostri ospiti Poche Spanne, un gruppo di rapper ticinesi che ha sfondato i confini nazionali, affermandosi anche nella vicina penisola.

Budget

Per riuscire a finanziare questo evento sarà necessario l’importo di CHF 7’000.- in parte coperto dal generoso contributo del Cantone e di numerosi Comuni.

L’evento si basa sul volontariato e le cifre previste nel preventivo come compenso per gli artisti e i gruppi presenti, così come per l’organizzazione sono dei rimborsi per costi sostenuti a favore dell’evento (ad esempio spese di viaggio).

Collaborazioni

Questo evento è stato possibile solo grazie alla grande e preziosa collaborazione di tanti attori che, tutti insieme, hanno contribuito a costruire e a portare in avanti questa novità in Ticino.

Un grazie particolare all’Ufficio Giovani del Canton Ticino, alla Città di Lugano, ai Comuni di Agno, Bioggio, Manno, Collina d’Oro, all’Associazione Sport for Peace, alla Fondazione Damiano Tamagni, all’Associazione Prometheus, al Joker Shop di Lugano e alla Chaotic Family.