Altro punto importante trattato dall’Assemblea dei delegati dei Verdi liberali è l’iniziativa contro la dispersione degli insediamenti. Il vicepresidente Martin Bäumle ha spiegato perché l’iniziativa dev’essere respinta. Esistono delle alternative più mirate per una pianificazione territoriale più sostenibile. Al di fuori delle zone edificabili l’iniziativa avrebbe un’efficacia limitata e, all’interno delle zone edificabili, non sarebbe attuabile in modo razionale. I delegati, perciò, si sono espressi per il NO.

La discussione sull’iniziativa contro la dispersione degli insediamenti è stata controversa. Il vicepresidente Martin Bäumle ha dimostrato che l’iniziativa non è all’altezza delle sue promesse. Al di fuori delle zone edificabili non avrebbe praticamente alcuna efficacia, né sarebbe applicabile all’interno delle zone edificabili, poiché non tiene conto delle strutture e delle competenze cantonali. Con 95 contro 23 voti e 6 astensioni, i delegati si sono perciò espressi a favore del NO. I Verdi liberali vedono modi migliori per contribuire a una pianificazione del territorio più sostenibile. Da un lato, è importante attuare con coerenza la nuova legge sulla pianificazione del territorio nei cantoni. In considerazione del fatto che la seconda fase della revisione della legge sulla pianificazione del territorio è imminente, i Verdi liberali si impegneranno a favore di norme appropriate anche al di fuori delle zone edificabili.