Il Consiglio di Stato ha nominato oggi la signora Monica Bucci quale Aggiunta presso la Direzione della Divisione della giustizia del Dipartimento delle istituzioni. Affiancherà la Direttrice della Divisione, avv. Frida Andreotti.

Monica Bucci, attuale Capoarea della gestione amministrativa della Sezione delle risorse umane del Dipartimento delle finanze e dell’economia, è laureata in psicologia del lavoro e delle organizzazioni con un diploma di studi superiori in psicologia del lavoro e perfezionamenti post-laurea in valutazione e sviluppo delle risorse umane, diritto del lavoro, conduzione e direzione del personale nonché mediazione. Ha iniziato la sua attività presso l’Amministrazione cantonale nel 2001 quale collaboratrice scientifica presso la Sezione delle risorse umane occupandosi in particolare di consulenza e organizzazione, progetti e formazione. Dal 2008 ha assunto la funzione di Capoarea sempre presso la Sezione delle risorse umane, occupandosi di pianificare, coordinare e controllare la gestione dei rapporti d’impiego dell’Amministrazione cantonale, selezione del personale, formazione, sviluppando nel contempo dei progetti ad hoc volti a migliorare la politica del personale.  

La nuova Aggiunta alla Direttrice Monica Bucci avrà il compito di coadiuvare la Direttrice nella conduzione, nella gestione e nel coordinamento dell’attività interna ed esterna della Divisione della giustizia. La Divisione conta oltre all’Ufficio della direzione, quattro macrosettori di competenza: esecuzione e fallimenti, esecuzione pene e misure, registri e l’amministrazione della giustizia. Sono circa 700 le collaboratrici e i collaboratori che vi fanno capo. Essa è confrontata con sfide di grande portata. Ricordiamo in particolare la riforma della giustizia con le Autorità regionali di protezione (ARP), per la quale si attende nel mese di marzo una decisione del Governo circa gli indirizzi organizzativi, la riorganizzazione della Giustizia di pace entro fine anno, il grande progetto a livello nazionale di digitalizzazione della giustizia Justitia 4.0, il coordinamento della violenza domestica con l’implementazione della Convenzione di Istanbul, la riorganizzazione interna con il riordino delle competenze in ambito esecuzione pene, la realizzazione del nuovo polo della Giustizia a Lugano, il cui messaggio per l’acquisizione dell’ex Banca del Gottardo e la ristrutturazione del Palazzo di Giustizia di Lugano è attualmente al vaglio del Parlamento.   

Alla nuova Aggiunta alla Direzione della Divisione della giustizia Monica Bucci il Consiglio di Stato augura buon lavoro nella sua nuova funzione.