Pubblicità

L’Amministrazione federale disporrà di una nuova organizzazione per la trasformazione digitale, nonché per la governance e la gestione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). Cosi’ decise le linee generali della futura struttura. Le sfide della trasformazione digitale e i grandi progetti TIC sono per il Consiglio federale altamente prioritari. Per questo motivo, al termine di una fase di valutazione, è giunto alla conclusione che per la buona riuscita della trasformazione digitale è necessario modificare l’attuale struttura organizzativa.

Il Consiglio federale attribuisce alla digitalizzazione dell’Amministrazione federale una priorità molto alta. La trasformazione necessaria a tal fine rappresenta una sfida crescente per la governance e la gestione TIC. L’obiettivo generale definito dal Consiglio federale per la trasformazione digitale dell’Amministrazione federale impone, per le innovazioni nel settore dei servizi, dei processi, della gestione e delle TIC, una gestione, una direzione e un controllo efficaci delle TIC nell’Amministrazione federale. Con la sua decisione il Consiglio federale intende garantire processi decisionali rapidi e al livello appropriato, una ripartizione chiara delle responsabilità e delle competenze come pure una gestione efficace delle interfacce, in particolare tra il piano degli affari aziendali e quello delle TIC. In tal modo il Governo soddisfa anche delle richieste presentate dal Parlamento.

Elementi della nuova organizzazione

Gli elementi principali della nuova organizzazione sono un comitato governativo per la trasformazione digitale e le TIC nonché un delegato del Consiglio federale per la trasformazione digitale e la governance delle TIC. L’Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC) sarà sollevato dai compiti operativi per potersi concentrare su quelli strategici. Questa unità strategica sarà aggregata amministrativamente alla Cancelleria federale. Sarà diretta dal nuovo delegato (o dalla nuova delegata) per la trasformazione digitale. I suoi compiti principali riguarderanno la strategia, l’architettura aziendale e la gestione del portafoglio; lo scopo è perseguire una visione federale sovraordinata.

Passi successivi

In collaborazione con i dipartimenti, la Cancelleria federale presenterà al Consiglio federale un piano di attuazione entro il terzo trimestre del 2020. Questo conterrà proposte concernenti i passi successivi da intraprendere e la creazione o l’adeguamento delle basi legali necessarie.

Pubblicità