SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Vergognosa decisione della Società Navigazione Lago di Lugano, licenziati tutti i dipendenti del Consorzio Navigazione Lago Maggiore! Una notizia drammatica che rappresenta un vero proprio schiaffo per i dipendenti della navigazione, per le loro famiglie e che rischia di avere pesanti ripercussioni per il turismo e per l’intera regione del locarnese e del Ticino tutto.
I dipendenti che nel 2017 con una lotta e una mobilitazione esemplare, sostenuta da ampie fasce della popolazione, si erano strenuamente battuti per la difesa dei posti di lavoro vengono oggi  pugnalati alla schiena. Siamo increduli e angosciati. Le fallimentari strategie di imprenditori privi di scrupolo rischiano inoltre  di assestare un colpo mortale al Consorzio nato poco più di 2 anni fa e presentato in ”pompa magna” quale caposaldo per rilanciare il turismo dell’intera regione.

Il Consiglio di Stato come pure i comuni che si erano spesi per la nascita del Consorzio devono agire con la massima urgenza e obbligare i dirigenti della Società di Navigazione di Lugano a ritirare immediatamente i licenziamenti. A maggior ragione considerato che l’azienda ha ricevuto ingenti aiuti statali. Questo modo di agire è irresponsabile ed immorale e non può essere assolutamente tollerato. Un Governo e una classe politica che ha cuore il benessere dei propri cittadini deve ora agire, convocare urgentemente i dirigenti della Società di navigazione e imporre loro la revoca di tutti i licenziamenti. La posta in gioco è enorme. La salvaguardia dell’occupazione deve essere anteposta agli interessi di bottega di imprenditori avidi ed irresponsabili. Come pure le prospettive turistiche di un’intera regione. Il Forum Alternativo esprime la sua totale e incondizionata solidarietà a tutti i dipendenti del Consorzio del Lago Maggiore e invita Governo e Autorità locali ad agire con la massima urgenza preservando i diritti e la dignità dei dipendenti oggi brutalmente calpestati!