SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La Commissione della concorrenza (COMCO) sanziona otto imprese attive nel settore delle istallazioni e dei servizi elettrici della regione ginevrina per essersi accordate nell’ambito di gare di appalto.

Nell’ambito di gare di appalto pubbliche e private nella regione ginevrina, le imprese Egg-Telsa SA, electric & IT SA, EL TOP SA, Félix Badel et Cie SA, LAYDEVANT SA, LUMITEL SA, SAVOY SA e SPIE MTS SA (ex Fanac & Robas SA) si sono accordate sul prezzo delle offerte e si sono ripartite i lavori elettrici tra il 2013 e il 2018. Il coinvolgimento delle singole imprese è stato differente, andando da un solo progetto manipolato, a diverse decine.

Il procedimento della COMCO si è concluso tramite una conciliazione con queste imprese. Le multe ammontano globalmente a più di 1.27 milioni di franchi. Diverse imprese hanno potuto beneficiare di una riduzione della loro sanzione a seguito della loro cooperazione durante l’inchiesta o per la loro partecipazione al programma di clemenza. In questo contesto, EL TOP SA ha potuto beneficiare di una riduzione totale della sanzione quale prima impresa ad aver presentato un’autodenuncia.

Per contro, la COMCO ha chiuso senza seguito il procedimento aperto contro le imprese Amaudruz SA (succursale di Vernier) e Savoy Engineering SA nella misura in cui non è stata trovata nessuna prova della loro partecipazione a un accordo illecito.

La decisione della COMCO può essere oggetto di un ricorso davanti al Tribunale amministrativo federale.