Nella sua seduta odierna, il Consiglio nazionale è entrato in materia sulla revisione totale della Legge sul CO2. Lo scopo è di raggiungere gli obiettivi stabiliti nell’Accordo di Parigi sul clima, ossia di ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 50% entro il 2030 (rispetto al 2006).

Oggi la Camera del popolo ha deciso che le emissioni dovranno essere compensate nella misura del 75% in Svizzera. Il Nazionale si è anche occupato delle emissioni di gas serra degli edifici, che andranno drasticamente ridotte. Le discussioni continueranno domani.

Ordine del giorno di domani (08.00-13.00 e 15.00-19.00):

– Aggiunta IIa al Preventivo 2020 della Confederazione (divergenze);

– Revisione totale della Legge sul CO2 (continuazione);

– interventi parlamentari di competenza del DATEC;

– Strategia energetica 2050, Strumento di promozione della ricerca SWEET;

– legge federale sull’adeguamento del diritto federale agli sviluppi della tecnologia di registro distribuito;

– modifica della legge sul contrassegno stradale;

– interventi parlamentari di competenza del DFF;

– iniziative parlamentari.