SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La Direzione del Partito Comunista si è riunita ieri sera a Locarno per analizzare, fra le altre trattande l’esito delle elezioni comunali ticinesi esprimendo la propria piena soddisfazione per i risultati ottenuti. Ha inoltre rinnovato al compagno Edoardo Cappelletti l’incarico di responsabile della Commissione Enti locali del Partito Comunista, atta a coordinare e a formare i rappresentanti comunali.

Anzitutto il nostro sentito ringraziamento va alle 30 compagne e compagni, fra cui molti giovani, che si sono messi a disposizione del Partito in 14 comuni e a tutti coloro che ci hanno sostenuto con una militanza generosa e affiatata.

Tre erano gli obiettivi: rieleggere la compagna Lea Ferrari quale Municipale a Serravalle, garantire una rappresentanza del Partito Comunista nei grandi centri del Cantone e raddoppiare gli eletti nei comuni ticinesi. Tutti e tre questi obiettivi sono stati pienamente raggiunti. I comunisti sono infatti ora presenti a Bellinzona (raddoppio), Lugano, Locarno, Chiasso, Serravalle (Municipio), Gordola, Losone, Capriasca, Alto Malcantone e Morbio Inferiore.

La strategia di partecipare alla competizione elettorale con senso di responsabilità e nel solco della tradizione unitaria del Partito del Lavoro, ricercando le più ampie convergenze del fronte progressista per spostare a sinistra gli equilibri politici locali, ha dato i suoi frutti in quasi tutti i comuni dimostrando la correttezza delle nostre analisi. In questo contesto, il Partito Comunista continuerà perciò a portare avanti anche sul piano locale un’opposizione seria e propositiva, capace di conseguire miglioramenti concreti a favore della collettività ma anche di delineare una possibile conduzione alternativa del Comune.