SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Egregio Signor Sindaco, Gentile Signora Municipale, Egregi Signori Municipali,

Lunedì 27 gennaio 2020 il sottoscritto aveva interpellato il Municipio in merito alla figura dell’operatore sociale attivo sul nostro territorio in collaborazione con il Comune di Locarno.

Fra le altre domande, chiesi se il Municipio non avesse ritenuto opportuno istituire una figura propria. In quell’occasione, l’esecutivo rispose che “dati alla mano come pure in visione di una prossima aggregazione di collaborazione con i Comuni viciniori, valuterà la possibilità di avere un proprio operatore sociale comunale.”

In data 24 agosto 2020, il Municipio licenziò il MM 1460, “Convenzione con il Comune di Locarno per le prestazioni di un operatore sociale”, dove, fra le altre cose, il tempo indicativo di lavoro previsto veniva esteso dal precedente 10% al 20%.

In data 5 gennaio 2021, il Municipio ha informato il Comune di Locarno che la convenzione elaborata tra i due comuni non era purtroppo ancora stata oggetto di risoluzione legislativa, ma che, cito testuali parole, “da parte nostra (del Municipio di Gordola), desideriamo poter continuare a beneficiare dei servizi della vostra operatrice sociale […] in attesa di poter al più presto ratificare la convenzione in oggetto”. In seguito, la Commissione della Legislazione ha presentato i propri rapporti, di cui quello di maggioranza, seppure con delle proposte di emendamento, favorevole alla suddetta Convenzione.

Unitamente alla convocazione della seduta di Consiglio comunale del 27 settembre 2021, ai consiglieri comunali è pervenuta la decisione Municipale del 24 agosto 2021, dove si annunciava, in maniera piuttosto stringata, la decisione di ritirare il MM n. 1460.

Con la presente, avvalendomi delle facoltà concesse dalla LOC (Art. 66 LOC), mi permetto di interpellare il Municipio sui seguenti punti:

  1. Quali sono le motivazioni alla base del ritiro del MM 1460? Si è trattata di una scelta esclusivamente interna al Municipio o vi sono state differenze di visioni con il Comune di Locarno? Se sì, quali?
  2. Con il ritiro del MM 1460 il Municipio intende rinunciare definitivamente alla collaborazione con l’operatrice sociale della Città di Locarno? In caso di risposta negativa, quale è lo stato attuale della collaborazione con il Comune di Locarno? La suddetta figura è ancora attiva nel nostro territorio? Se sì, le modalità di collaborazione fanno ancora riferimento alla Convenzione iniziata in data 01.01.2019, rinnovabile tacitamente di anno in anno, salvo disdetta scritta con un preavviso di tre mesi di una delle parti?
  3. Il Municipio ha ripreso in considerazione la possibilità di avere un proprio operatore sociale comunale, come menzionato nella risposta alla precedente interpellanza? Più in generale, a seguito del ritiro del MM 1460, quali sono i prossimi passi che il Municipio intende intraprendere?

Ringraziando per la collaborazione, porgo i migliori saluti.

Alberto Togni, consigliere comunale del Partito Comunista per il Gruppo Alternativa Gordola.