Al fine di favorire l’attraversamento della strada e facilitare il collegamento con il lungolago, il 29 luglio 2016 entrava in funzione a titolo sperimentale un nuovo passaggio pedonalesemaforico in Riva Vela all’altezza di piazza Manzoni. Dopo un periodo di prova di 3 mesi, ilMunicipio giudicava riuscito l’esperimento e confermava l’implementazione definitiva delpassaggio con un investimento attorno ai 100’000 CHF. Dobbiamo però constatare che a quasi due anni e mezzo di distanza, nulla si è mosso ed il semaforo è rimasto in modalità provvisorie con tanto di ingombranti contrappesi e cavi elettrici svolazzanti. Se da una parte è pur vero che la sua funzione la svolge comunque, dall’altra ci si chiede se, in ubicazione centralissima e tra le più frequentate da forestieri e turisti, debba forzatamente rimanere inversione “cantiere” per anni. A questo punto sorge spontaneo un dubbio: non è che il Municipio ha cavato il coniglio dal cilindro scovando la soluzione “magica” per la pedonalizzazione immediata e definitiva del lungolago ed ha quindi giustamente deciso di bloccare l’investimento per il nuovo semaforo divenuto ormai superfluo? Sognare è lecito, soprattutto quando si parla di lungolago, ma verosimilmente rimarremo nel campo della fantasia ancora per un bel po’.

In base a quanto sopra chiediamo al Lodevole Municipio:

  • È ancora prevista l’implementazione di una soluzione definitiva per quel che riguarda ilpassaggio pedonale semaforico in Riva Vela?
  • Se sì, con quali tempistiche?
  • Se no, per quale motivo?
  • Quali sono le tempistiche previste per la pedonalizzazione definitiva del lungolago?
  • Nel frattempo, come valuta il Municipio la possibilità di pedonalizzare il lungolago ladomenica?

Lorenzo Beretta Piccoli (primo firmatario), Angelo Petralli, Michel Tricarico, Benedetta Bianchetti, Giovanni Albertini, Anna Beltraminelli, Michele Malfanti, Sara Beretta Piccoli